Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

LAVORI A PORTA DI BARI, MODIFICA ALLA CIRCOLAZIONE

Ordinanza_frontespizio_1

A causa dell’installazione di un ponteggio per lavori edili su via Porta di Bari l’Ufficio di Polizia Municipale ha emesso la seguente ordinanza.


«ORDINA

che a decorrere dal 01 marzo fino al 30 aprile 2010 e comunque fino al termine dei lavori:
- venga istituito il divieto di transito per qualsiasi veicolo, su via Porta di Bari, tratto di strada compreso tra via Pantoscia e via L. Tarantini;
- venga invertito il senso di marcia su via Porta di Bari, tratto di strada compreso tra via Pantoscia e via Roma;
- venga invertito il senso di marcia su via Roma e via Porta Nuova;
- venga istituito il divieto di fermata su ambo i lati su via Porta di Bari,  tratto
di strada compreso tra via Pantoscia e via Roma, via Roma e via Porta Nuova;

Al termine dei lavori la circolazione sarà ripresa ipso-facto senza l’adozione di ulteriori provvedimenti.

DISPONE
Che:
- l’apposizione, l’ancoraggio, la manutenzione e la rimozione della opportuna
segnaletica stradale mobile di preavviso e di deviazione del traffico veicolare sia eseguita a cura e spese del sig...., che provvederà inoltre a garantire con proprio personale adeguata sorveglianza sull’intera area interessata ai lavori secondo il seguente schema:

1.  in corrispondenza dell’intersezione formata tra le vie Porta Nuova e Corso
Mazzini si dovranno installare: segnale temporaneo di “PREAVVISO DIVIETO DI ACCESSO “Figura TI 409/a art. 43;
2.  in corrispondenza dell’incrocio formata tra le vie Roma e Piazza Colamussi si
dovranno installare: segnale temporaneo di “LAVORI” Figura II 383 art. 31 e segnale di “DIREZIONE OBBLIGATORIA A SINISTRA” Figura II 80/b art.122;
3.  i segnali di “divieto e di obbligo”, fatta eccezione per il “divieto di sosta e di
fermata” ubicati su via Porta Nuova e via Roma dovranno essere coperti;

A norma dell’art. 3 comma 4° della L. 07/08/1990 n. 241, così come modificata  dalle Leggi n°15 del 11/02/2005 e n°80 del 14/05/2005, avverso la presente ordinanza, chiunque vi abbia interesse potrà presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Puglia, in applicazione dell’art. 21 della L. 06/12/1971 n. 1034 e successive modificazioni ed integrazioni, oppure in alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, in applicazione dell’art. 8 e ss. del D.P.R. 24/11/1971 n. 1199, rispettivamente entro il termine perentorio di sessanta e centoventi giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento all’ Albo Pretorio;

In relazione al disposto dell’art. 37 comma 30 del vigente Codice della Strada - Decreto Legislativo 285 del 30/0471992- nel termine di sessanta giorni contro il presente provvedimento, è ammesso ricorso gerarchico, da parte di chi abbia interesse all’apposizione della segnaletica, al Ministero dei Lavori Pubblici, nel rispetto delle forme stabilite dall’art. 74 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada - D.P.R. 495 del 16/12/1992.

E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare.
Gli organi di Polizia Stradale di cui all’art. all’art. 12 del vigente Codice della Strada sono incaricati dell’esecuzione e del controllo della presente ordinanza.
Nei confronti di eventuali trasgressori si procederà ai sensi delle vigenti norme in materia».
{jomcomment lock}

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI