Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

NE’ SANTE NE’ STREGHE. DIALOGHI DI DONNE

Copia_di_locandina_N_Sante_N_Streghe

Mercoledì 10 Marzo alle 18,30, su iniziativa dell'Assessorato comunale alle Pari Opportunità, nella Biblioteca comunale (Palazzo San Domenico) si terrà l’incontro culturale dal titolo "Né Sante né Streghe - Dialoghi di donne contemporanee".

Interverranno l'assessore comunale alle Pari Opportunità Angela Redavid, l'antropologa Paola Borracci, la scrittrice e giornalista Manila Benedetto, la presidente della L.U.T.E. - Consigliere Comune di Noicattaro Maria Zaccaro, l'esperta in new media Marileda Maggi; moderatrice Teresa Leone.

Al termine ci sarà la performance teatrale dell’attrice Cristina Angiuli e dell’attore Vito Latorre, che metteranno in scena "Il Bell'indifferente" di Jean Cocteau per la regia di Lino De Venuto.

Nella stessa serata sarà possibile ammirare i dipinti di Aurelia Leone.

locandina_N_Sante_N_Streghe


Commenti  

 
#56 dolores 2010-03-16 13:04
"No caro amico, non sono d'accordo, parli da uomo ferito".... ora capisco il tuo tanto astio nei confronti delle donne.....mazzinga non ti preoccupare che non siamo tutte uguali......"lascia aperta la porta del cuore e vedrai che una donna è già in cerca di te". ;-) "poverina"....:D:D
n.b. non me ne volere.....
 
 
#55 mazzinga 2010-03-16 12:14
(H. Pagani - M. Ferradini)

Prendi una donna, dille che l'ami
scrivile canzoni d'amore
mandale rose, poesie
dalle anche spremute di cuore;
falla sempre sentire importante,
dalle il meglio, del meglio che hai
cerca di essere un tenero amante,
si sempre presente,
risolvile i guai.

E sta sicuro che ti lascerà
chi è troppo amato amore non dà,
e sta sicuro che ti lascerà
chi meno ama è il più forte si sa.

Prendi una donna, trattala male,
lascia che ti aspetti per ore,
non farti vivo e quando la chiami
fallo come fosse un favore
fa sentire che è poco importante,
dose bene amore e crudeltà,
cerca di essere un tenero amante
ma fuor dal letto nessuna pietà.

E allora si vedrai che t'amerà
chi è meno amato più amore ti dà,
e allora si vedrai che t'amerà
chi meno ama è il più forte si sa.

No caro amico,
non sono d'accordo,
parli da uomo ferito
pezzo di pane… lei se n'è andata
e tu non hai resistito…
Non esistono leggi in amore,
basta essere quello che sei,
lascia aperta la porta del cuore
vedrai che una donna è già in cerca di te.

Senza l'amore un uomo che cos'è
su questo sarai d'accordo con me,
senza l'amore un uomo che cos'è
e questa è l'unica legge che c'è.
 
 
#54 Indovina chi??????? 2010-03-16 01:09
E! Basta finitela!! ma non avete altro da fare? Spero che con questa frase di Oscar Wild come quella del centro della locandina possa por fine a questi post.

"Il fatto è che gli uomini non dovrebbero mai tentare di dettar legge alle donne. Non sanno mai come farlo e, quando lo fanno, dicono sempre cose particolarmente stupide". O.W.
 
 
#53 cristina angiuli 2010-03-14 12:54
considerando i vari commenti,penso che la manifestazione sia andata benissimo,altrimenti non avrebbe infuocato gli animi...
scherzi a parte, parlare di donne nel sud Italia non è purtroppo la solita minestra riscaldata,magari lo fosse.Noi donne qui abbiamo ancora da combattere xla nostra identità.
dovrà trascorrere ancora tempo xkè la donna possa finalmente rimettersi la gonna senza essere sbranata.
 
 
#52 mazzinga 2010-03-14 00:03
lavostoviglie bandiera della vostra emancipazione.
 
 
#51 dolores 2010-03-13 20:26
caro mazzinga non mi dire.... non sai che esiste la lavastoviglie?..... mentre noi ci evolviamo tu sei indietro anni luce più o meno come il tuo modo di pensare....quanto ci dispiace .... a presto :D:D
 
 
#50 gennarro febbraio 2010-03-13 20:12
Citazione:
Riporterò al mio oculista quanto accaduto.
secondo me nn te la cavi andando solo dall'oculista...
 
 
#49 Teta 2010-03-13 19:13
Piccoli pensieri, piccoli uomini...
:cry:
 
 
#48 mazzinga 2010-03-13 18:58
mentre discutete pile di piatti aspettano di essere lavati...

 
 
#47 sach 2010-03-13 17:58
a me non piace come agisce la DOTTORESSA(laureata in lingue) per le pari opportunità. a cosa portano questi eventi?l'amm. com.le da qualcosa ai cittadini?ci sono molti che nn possono mangiare e con quei soldi si organizzano sti eventi? io nn capisco...
 
 
#46 Marileda 2010-03-13 17:43
Riporterò al mio oculista quanto accaduto. Di certo dovrà darmene conto. Detto questo, ti faccio giusto presente che l'attività fisica è contraria alla mia religione. Non potresti vedermi *correre*, neanche sotto tortura. Sono impulsiva come un bradipo. *Mettiamo dei fiori nei nostri cannoni* e, se proprio siete a corto, domandatene a Nicola che, son più che sicura, volentieri ve ne cederà uno appositamente selezionato dalla sua personalissima serra (grazie, a proposito, Nicola. Condivido il pensiero floreale con tutte le Rutiglianesi). Vi auguro uno splendido we.
 
 
#45 gennarro febbraio 2010-03-13 16:41
Marileda, dovresti proprio revisionare la tua diottria, sai, gli occhi si usurano col tempo. e a me sopra è parso di vedere donne battibeccare, per cui...inoltre, i vari fuochi, flames come dici tu, i quali sarebbero asessuati, in realtà (e lo dici anche tu) sono preceduti dal nome utente, cioè sono firmati. pertatno, certi blocchi di commenti assumono in qualche modo una diatriba fra personalità, maschili o femminili. in questo caso è stata fra donne...poichè siamo frequentatori da tempo, precedenti occasioni hanno offerto il modo o la necessità a qualche utente di svelare il proprio sesso. insomma, sappiamo bene chi fra questi assidui è uomo o donna...e cmq, tu, come qualche altro, corri un po. è evidente che il mio intervento precedente nn ha nessun pretesto per estendere quanto ho detto all'universo femminile nella sua totalità...ovviemente, prendevo in considerazione questo caso singolare, cioè quanto è accaduto qui su rutiglianoweb(=in rete), che è apparso ai miei occhi come un bettibecco fra donne...ho usato l'espressione 'donne che bisticciano in rete' e nn semplicemente 'donne'...per giunta il commento si colloca nello scenario di un battibecco...tutto qui. dovresti leggere bene i commenti e pacatamente rispondere, smorzando l'impulsività.
 
 
#44 Nicola Giampaolo 2010-03-13 16:26
Devo essere io a inchinarmi innanzi ad un dolce Fanciulla e porgergli una
 
 
#43 Marileda 2010-03-13 14:48
Carissimo Gennaro, donne che bisticciano, onestamente, non ne ho viste. Forse devo farmi ricontrollare le diottrie, ma ho intercettato solo qualche provocazione (maschile) e un po' di sana diatriba verbale, ben lontana dai veri FLAMES-fuochi accesi-duepuntozero (i quali, tra l'altro, per definizione, non hanno sesso. Internet è più paritario di tante discussioni *live*, tra uomo e donna). Dolores ha espresso in maniera più che intelligente la giusta risposta alle provocazioni, chapeau. E aggiungerei che, voglio proprio vederlo il mondo di un Mazzinga o di Gennaro senza quella *casalinghe-galline* tanto criticate. ;-) Lodilodilodi all'amato-odiato Nicola Giampaolo-che mai mi permisi di azzittire-per la garbata e propositiva intenzione cortese. Finché ci sarà un Cavaliere a raccoglier fazzoletti, il rispetto nei confronti della donna intesa come dantesca *Beatrice* sarà ancora salvo. *inchino*
 
 
#42 dolores 2010-03-13 12:34
cara teta c'è un detto che dice: "mai discutere con un stupido...ti porta al suo stesso livello e ti batte per esperienza!!!!!!!!!":P
lascialo cuocere nel suo stesso brodo di "galline".....
 
 
#41 Teta 2010-03-13 11:01
Casalinghe, Galline.... ma state scherzando? Dovreste scusarvi pubblicammente con chi fa parte di questa categoria che è più che da rispettare. Avete usato quel termine non per definire una categoria di appartenenza ma come aggettivo dispregiativo. Categoria di cui fanno parte anche le vostre mamme!
E poi l'altro termine "GALLINE" non ha commenti.... si commenta da solo.... Vergognatevi di quello che siete.
L'ottusità di cui molte volte mi si accusa solo perchè resto ferma nelle mie posizioni difendendole ritengo sia un'altro attacco alle donne atto a mettere in discussione la loro intelligenza quasi a non credere che possiamo autonomamente avere un'opione giusta o sbagliata che sia.
A qualcuno evidentemente brucia il fatto che anche noi siamo ormai parte attiva della società. Certo fino a quando ci saranno uomini che si esprimeranno in questi termini nei confronti delle donne.... non ci saranno incontri, convegni, congressi che tengano....
 
 
#40 gennaro febbraio 2010-03-13 02:32
Citazione:
nè sante nè streghe... casalinghe
che battibeccano come galline in rete...
Marileda, qual'è il termine tecnico scientifico e figo per indicare delle donne che bisticciano in rete?
 
 
#39 dolores 2010-03-13 01:05
Marileda nonostante abbiamo energie impegno efficienza e sopratutto senso del dovere tutto ciò tralvolta sembra non bastare perchè vi è la fatica di "sfondare" in un società che la pensa al maschile sia nelle richieste che nelle pretese.....ancor oggi vi è una società che chiede alla donna di "portare i pantaloni" quando secondo me è arrivato il tempo di indossare con orgoglio la nostra "gonna" e di dimostrare a tutti quali sono le nostre capacità e potenzialità nei vari campi....abbiamo tanta strada da percorrere questo è vero ma penso che con la nostra forza, equilibrio, passione, intelligenza, coraggio e abilità riusciremo a sconfiggere l'ostracismo del nostro processo evolutivo.....
per mazzinga: Le donne sono sempre state brave a gestire "casa e bottega" famiglia e affari....quindi tanto di capello alle donne "casalinghe"
 
 
#38 Nicola Giampaolo 2010-03-13 00:21
dimenticavo ;-)
 
 
#37 Nicola Giampaolo 2010-03-13 00:20
Non sono scomparso o azzittito, i miei molteplici impegni non mi hanno permesso di visionare il nostro caro sito di Rutiglianoweb. Cara Marileda, quando meno te ne accorgerai raccoglierò il tuo fazzolettino dal suolo. Sai Nicola Giampaolo ha sempre mantenuto le sue promesse; per questo è molto amato e tanto odiato “ma” per sfortuna di qualcuno viene sempre votato.
Ossequi e dolce notte cara Fanciulla
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI