Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

UNA CONFERENZA SU BEATO BARTOLO LONGO E MARIANNA FARNARARO

Copertina_libro__Beato_B.Longoun_manager_tra_organizzazione_e_santit

La Sezione Conversano-Monopoli dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme ha organizzato per venerdì 18 giugno 2010 alle ore 19.30, subito dopo la celebrazione della Santa Messa delle 19.00  nella chiesa  rutiglianese di San Domenico, una conferenza  sul “Beato Bartolo Longo e sulla moglie Marianna Farnararo, due pugliesi nella valle di Pompei”. Fondatori della Basilica di Pompei e di numerosi istituti sorti nella stessa “Città degli scavi”, hanno realizzato la nuova Pompei “in un generoso slancio di altruismo a favore dei più bisognosi della società di quell’epoca”, come sostiene il comm. Felice Giancaspro, Preside  dell’ O.E.S.S.G. di Conversano-Monopoli e  moderatore, egli stesso, dell’incontro.

Relatori Claudio Spina, sociologo napoletano trasferito a Milano, autore con la moglie Antonella Bianchi del libro” Bartolo Longo, un manager tra organizzazione e santità” e la professoressa  monopolitana Ada Ignazzi , autrice del volume “ Marianna Farnararo Contessa De Fusco Ved. Longo, Nobildonna della carità”, che ebbe i natali  proprio a Monopoli. Interverranno don Pasquale Pirulli, parroco della Chiesa di san Domenico, il sindaco di Rutigliano Roberto Romagno, il Vice Presidente della Provincia di Bari Nuccio Altieri.

Presiederà la Conferenza, nel ricordo sia del beato Bartolo Longo, confratello dell’Ordine del Santo Sepolcro e sia del compianto Preside Lorenzo Longo de Bellis,  S.E. Mons. Domenico Padovano, Vescovo della Diocesi di Conversano-Monopoli e Priore della Sezione dell’Ordine, a cui saranno affidate le conclusioni.

“Scopo di questo nostro impegno” continua Felice Giancaspro, “è quello di far conoscere meglio queste due figure pugliesi del mondo della Cristianità, che sono state,in un’epoca  a cavallo fra l’Ottocento ed il Novecento, gli artefici della nascita e dell’affermazione di un Santuario Mariano, fra i più importanti del mondo e centro indiscusso della propagazione del Santo Rosario”. “Altra finalità”, conclude Giancaspro, “è quella di raccogliere fondi per le “Opere Cattoliche di Terra Santa” e per le popolazioni cristiane di Palestina”.


Invito-fronte-_Conferenza_sul_Beato_B.Longo_e_M.Farnararo

Invito-retro_Conferenza_sul_Beato_B.Longo_e_Marianna_Farnararo

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI