Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

SABATO 17 LUGLIO: FESTA INSIEME 1° EDIZIONE

manifesto_insieme_FESTA

Il 17 luglio prossimo, Rutigliano sarà il centro di una grande iniziativa per il sociale, divenendo il cuore dell’invisibile e silenziosa agorà che ogni giorno vede insieme mondo dell’associazionismo, del volontariato e della solidarietà sociale mettere in rete il proprio concreto impegno per costruire condizioni migliori di vita, di studio, di lavoro e di tempo libero, per tutti i cittadini.

L’appuntamento con “FestaInsieme” è in piazza XX settembre, dove - diramandosi nelle strade limitrofe - dalle ore 19.00 alle 24.00, si svolgerà una vera e propria maratona culturale, sociale e musicale. La manifestazione, infatti, offrirà a varie realtà associative, per la prima volta tutte insieme, l'opportunità di presentare proposte e progetti, di esprimersi con animazione culturale, attività ludiche, performance musicali e teatrali, estemporanee di pittura e tanto altro. Protagonista, la “diversità” come ricchezza e opportunità di crescita reciproca. A conclusione della manifestazione, verso le 22.00, andrà in scena lo spettacolo musicale dei “Camilloré", band rivelazione del Concerto del 1° Maggio scorso. Madrina e conduttrice dell’evento sarà la giornalista e autrice televisiva Sabrina Merolla.

Promossa dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Rutigliano, con il patrocinio della Provincia di Bari e della Regione Puglia, l’iniziativa è alla sua prima edizione. Sponsor ufficiale è “Divella per il sociale”, marchio della pasta ormai famoso in tutto il mondo. Coniato dal cognome degli imprenditori di Rutigliano che ne sono produttori.

L’idea nasce in collaborazione con Pro Loco, Oratorio ANSPI, UNITALSI, Centro Diurno “Nella Maione Divella – Oasi Center”, “Donne in primo piano”, “Il prato fiorito”, “Il piccolo conservatorio”, Coop. “Incontriamoci”,  “Occhi verdi”, “Il sorriso”, Istituto provinciale per minorati della vista “Gino Messeni Localzo”, Archeoclub, SS. Crocifisso, “Phoenix”, Associazione “Portauova”, Protezione civile Rutigliano, Protezione civile “Ali verdi”, Protezione civile A.N.P.A.N.A., “Azetium calcio a cinque”, Fratres Rutigliano, Agesci Rutigliano 2, “L’abbraccio” Noicattaro, FRATRES – ADMO – AIDO Mola di Bari, L.U.T.E. Mola di Bari, ANMC, Coop. “Acquarius”, “Cieli blu” e “Pan di zenzero” Casamassima.

Da segnalare la partecipazione del Centro di Servizio al Volontariato “San Nicola” di Bari, che dal 2005 fornisce gratuitamente a tutte le organizzazioni di volontariato, iscritte e non iscritte nel Registro Regionale, servizi, azioni e sostegni, accompagnandole in un processo di crescita e sviluppo di reti e relazioni.

L’unione, si sa, fa la forza. “E’ La forza delle idee, delle proposte, delle soluzioni concrete che si contrappongono al vuoto, alla solitudine, alla paura di non farcela, alla sensazione di impotenza di fronte alla diversità vissuta come problema insormontabile e non come  risorsa, come motivo di isolamento e non di partecipazione”, sostiene l’on. Francesco Divella, sponsor dell’iniziativa, “Per questo ritengo che FestaInsieme, al di là della retorica delle parole che non ci appartiene, possa essere una opportunità per far sentire tutti, ma proprio tutti, meno soli davanti alle difficoltà quotidiane”.

“Ma”, prosegue l’imprenditore di Rutigliano, “anche una assunzione di responsabilità collettiva, a partire dalle istituzioni che sono chiamate a fare la loro parte, fino al tessuto sociale ed imprenditoriale del territorio. Perché si fa presto a dire solidarietà, ma ci vuole davvero tanta passione, consapevolezza  e coscienza, perché la solidarietà non si trasformi in semplice elemosina. La solidarietà”, conclude l’on. Divella, “è costruzione di strumenti concreti che mettano tutti nelle condizioni di fruire di quel diritto imprescindibile ad una vita libera, piena e dignitosa. Un grazie davvero sentito va al mondo dell’associazionismo e del volontariato che si spende ogni giorno, spesso silenziosamente, per il bene di tutti, con l’impegno di tanti cittadini che mettono al servizio comune il proprio tempo e le proprie competenze”.

Perché “FestaInsieme”? “Il titolo scelto per la manifestazione non è casuale”, spiega l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Rutigliano, Angela Redavid, “sarà una vera e propria festa per giovani, bambini, adulti, anziani, diversamente abili, per tutti coloro che hanno voglia di condividere un momento di gioia e di riflessione, cogliendo la diversità come opportunità e non come ostacolo. E’ la prima volta che il mondo dell’associazionismo e del volontariato si incontra in una manifestazione del genere. Aggregare a Rutigliano oltre trenta associazioni per un’esperienza come questa, in pieno luglio, non è stato facile”, continua l’assessore, “ma poi l’entusiasmo dei volontari è prevalso, come pure la convinzione che, da una parte occorra far conoscere alla gente il lavoro delle associazioni e le opportunità che vengono offerte, dall’altra far scendere direttamente in campo proprio loro, i cittadini che fruiscono di queste iniziative. E saranno proprio loro”, conclude Angela Redavid, “a riscaldare la piazza, facendo emergere, in un contesto sgombro da ogni pregiudizio, le proprie peculiarità e il proprio importante contributo. Nel segno della vera partecipazione”.

E sarà la vera partecipazione a contraddistinguere tutti i momenti che animeranno la piazza di Rutigliano, dal campo di calcetto allestito dall’associazione sportiva alla presentazione di un musical dei ragazzi diversamente abili del centro diurno “Nella Maione Divella”, dalla magia dei giochi di un tempo fatta rivivere dai ragazzi del “Prato fiorito” alle opere di pittura e poesia dell'"Oratorio Anspi". E non mancheranno le sorprese editoriali. Partecipare per credere…


CAMILLORE’ (Bari)

Il loro live è praticamente uno spettacolo di teatro canzone molto trascinante che può durare anche due ore. Propongono pezzi di loro composizione “Non mordete le ali alla cicogna” “Gelsomina fantasy” “Lo scostumato” “Il socratico Kazoo”  “ Freddy Scutazzo” “Zi Tonin” “La vita è una balena” ma anche cover rivisitate a modo loro.

Dopo l’esibizione al concerto del primo maggio a Roma si avvalgono di un’agenzia per i concerti.

I Camillorè sono:
CIDDì voce
IL MALA batteria
PEBLO basso
LUKE sax
U'BARATT tastiera
JEANPIERRE chitarra

Ulteriori informazioni: http://www.myspace.com/camillore

IL SOGNO DEL TEATRO E IL COLORE DELLA CANZONE
Una notte Re Camillo I, prima di allontanarsi nella terra dei sogni e perdersi nei cieli d’estate, consegnò, nelle mani di Davide Ciddì e Giacomo Stru-Stru,le chiavi della follia e le chitarre dell’ironia.
Sotto le stelle e le nuvole speranzose, i due audaci Sognatori incontrarono nei piacevoli meandri del Bosco il Mala e Peblo,Jeanpierre,Luke e U'Baratt..e tantissimi altri indimenticabili Viandanti Musicanti dal Cuor Gentile.
Da quella magica notte ,aedi e cantautori, mascalzoni e calzolai stralunati, guidati dal Principe de Curtis, detto Totò,dal Socratico Kazoo e dal Poeta Eduardo,si misero in marcia nel Fellinian Bosco..... UN'INFINITA CAROVANA COLORATA DI ANIME VAGANTI E CIRCENSI CHE GIUNSE NEL REGNO DI SGHISGHIGNO,DOVE TUTTO SI REALIZZA.... E DOVE UNICA REGOLA FU QUELLA DI SOGNARE, SCRIVERE E BRINDARE ALLA FELICE FANTASYA.
Questo coloratissimo trenino prosegue ancora oggi il suo viaggio senza sosta...


GIRONZOLANDO PER L'ITALIA E..NON SOLO:

Arè Rock 2010 EDICIONI SHQIPTAR  e Ospiti di "E DIELA SHQIPTARE" il più importante show televisivo albanese 01/05/10
Esibizione in Piazza San Giovanni a Roma  Concertone Primo Maggio 01/04/10
DemoRadioRAIunoSpecial (Puntata interamente dedicata ai Camillorè)

VINCITORI DI :
PrimoMaggio'10   Premio Ivan Graziani 09     MartelivePuglia 09    Festival FDC 09      AritmiaMediterranea 08     Rocktober 08     Yoursound 08      Festival Andriese 08
Band4Band    GiovaniSuoni 07    Stereolab 06     MicrofonoDell'Anima 06    Emergenti in Classifica 06


PREMI DELLA CRITICA
Premio Totò 09    PremioCriticaAndria 08   PremioAlexBaroni 07   PremioCritica A.Daolio 07

Premio MusicArt      BollentiSpiriti 06

PARTECIPAZIONI IMPORTANTI

GiovinazzoRock 2009    Martelive ROMA 09    OndaPazza09     REC live per gaza

BiennaleGiovaniArtisti 09     DemoRai   CantieriSonori 09      SuoniSud-Est
Sileno SC   TourGiovaniSuoni    Wwe News     Festival Assud   ArèRock     Controtour 08
Coraton   Controfestival    Premio DeAndrè 06   Ritmika   DemodèDay    Suoni&Immagini

COLLABORAZIONI IMPORTANTI
Goran Kuzminac     Remo Remotti     Roberto Ottaviano    Livio Minafra    Fabio Losito
Alfredo Colella    Simone Martorana   Bandabardò GRF09(apertura)




 

Copia_di_manifesto_insieme_FESTA

Commenti  

 
#16 libero_n 2010-07-27 11:45
l'inclusione sociale è necessaria e giusta, non dobbiamo escludere nessuno. è importante, anzi, che "il prato fiorito" partecipi a tutte le manifestazioni "soprattutto quelle non organizzate dalla stessa associazione"!
Per quanto riguarda lo "sponsor", devo dare atto che Divella è l'unica azienda di rutigliano attenta al mondo dell'associazionismo! è l'unica azienda che sponsorizza senza chiedere nulla in cambio! perchè non potete farne un discorso politico, visto che i "Divella" sono presenti in entrambi gli schieramenti!
Dovrebbero imparare altre aziende e liberi professionisti ad essere più vicini alle associazioni e a rutigliano stessa! Tranne che per la sagra dell'uva o festa del Crocifisso...non escono una lira! forse perchè quelli sperano in favori politici (visto che dietro alla sagra dell'uva ci sono gli amministratori) o sperano dal Crocifisso di fare sempre più soldi!!!
Dove sono le altre aziende come quelle che si vantano di festeggiare i miliardi di utili? quelli della cartotecnica o del commercio di Uva o tutti gli imprenditori edili?
...Grande Divella! magari altri cento come loro!!!

PS: per quanto riguarda "festa insieme" ...Assessore cerca di fare l'"Assessore" e lascia l'organizzazione delle feste a chi ha più esperienza nel settore!!! Rutigliano è piena di improvvisazione e cattiva organizzazione... Grazie
 
 
#15 volontaria 2010-07-22 16:55
i ragazzi del prato fiorito e delle altre associazioni di diversamente abili....sono contenti di festeggiare tutte le feste esistenti al mondo....non vogliamo discriminazioni.
 
 
#14 mazzinga 2010-07-21 18:12
scusate potete darmi 100 euro?
Grazie
 
 
#13 Kowalski 2010-07-21 15:47
Scusate potete darmi qualche informazione sull'associazione "Donne in Primo Piano".
Grazie.
 
 
#12 POCUS3 2010-07-20 23:02
Strano quando vado sul regolamento a me compare inglese.... potenza del web...
 
 
#10 POCUS2 2010-07-20 19:16
Redazione... la "censura" normalmente si applica prima che si pubblichi qualcosa e mai e poi mai dopo... si rischia che qualcuno, magari un pò più attento, si ricordi di quello che ha letto... Certo può succedere, a volte si conta proprio in questo, che il lettore pensi di essersi immaginato di aver letto altro al posto di magnifici asterischi... nonostante tutto non viviamo ancora in Matrix...la citazione di Matrix è per i più giovani... per i più vecchi o culturalmente snob si può citare l'OVRA o il KGB...Voi mi risponderete...giustamente... che è un vostro diritto sancito dal regolamento... lasciatemelo dire, è molto meglio una censura preventiva... non si fanno magre figure... Una domanda... come mai termini e condizioni sono scritti nella lingua di Albione (inglese per quelli che erano poco attenti in storia e letteratura) ?... non mi risulta che le tre "i" di nanopensiero memoria siano mai state messe in pratica, ne tanto meno che l'intera popolazione di questo paese conosca l'inglese... Comunque sia sarebbe il caso, per una comprensione dell'intero popolo, che siano scritte nella lingua ufficiale di questo miserrimo Stato... mi risulta essere ancora l'italiano... o sarà che nessuno legge il Regolamento e di conseguenza...
I hope that is not objectionable...Have a nice day...
 
 
#9 2010 2010-07-20 17:37
La presenza di molte associazioni di volontariato, se da un lato tesimonia la presenza di cittadini sensibili alle necessità dei più deboli, dall'altro denuncia la scarsezza di attenzione da parte degli enti locali (Comune, Asl ...) agli stessi problemi a tal punto che non sanno fare altro che aiutare con qualche contributo e con feste di questo genere. Faccio appello all'asessore affinchè "festeggi" di meno ma faccia qualcosa in più di concreto esigendo capitoli di spesa maggiori per iniziative che promuovano i socialmente deboli.
 
 
#8 puntoevirgola 2010-07-20 04:02
scusate se ora dico la mia, Divella, si è vero che sponsorizza quasi tutto a rutigliano, perché lo può fare.
Bisogna essere riconoscenti perché altri personaggi grandi, molto grandi di rutigliano non lo fanno?? Solo per politica?? no per ignoranza caro amico futomigliore
 
 
#7 futuromigliore 2010-07-19 21:59
x Tonino la ricotta
Divella in tutte le salse...ecco che significa...
Divella sponsorizza(paga) tutte le iniziative che si fanno a Rutigliano!In cambio cosa chiede??*** *** *** rutiglianese...
 
 
#6 mammina attenta 2010-07-19 20:35
Mi chiedo: i Camillorè sono stati pagati oppure a fine serata è stato distribuito un gettone presenza a tutti coloro che sono stati ad ascoltarli?
Una musica assordante e inascoltabile... siamo dovuti andar via dalla piazza per non starli a sentire!
 
 
#5 anonomo incontinente 2010-07-17 22:10
A queste manifestazioni ci vogliono i servizi igienici!! altro che servizi sociali!!!
 
 
#4 Tonino la Ricotta 2010-07-17 21:25
Mi piace lo sponsor "per il sociale"
E che vuol dire?
 
 
#3 indignato 2010-07-17 19:42
per i ragazzi diversamente abili, eliminate le barriere architettoniche, fornite servizi e terapie! credo che abbiano bisogno di questo e non di ste festicciole di piazza e in piazza! non credo che un assessorato ai servizi sociali sappia bene di che problematica sia la disabilità per affrontarla in modo così superficiale!
 
 
#2 puntoevirgola 2010-07-17 17:01
normale, non sanno neanche loro cosa stanno combinando in rutigliano, tutti pensano di fare cose belle, perche' disturbare i ragazzi "diversamente abili" e metterli in piazza? per chi? per i ragazzi o per chi organizza gli eventi? o per chi sponsorizza gli eventi? perche' andare a disturbare l'equilibrio dei ragazzi che vogliono stare in pace In un mondo dove la dignità delle persone viene calpestata, in una società dove le barriere architettoniche sono all'ordine del giorno, in un sistema di cose dove le informazioni sono spesso fuorvianti, nasce Diversamenteabili.info, un sito per la gente e fatto dalla gente per rispettare la dignità di ogni singola persona, per dare piena accessibilità e informazioni utili che trattano il vasto mondo della disabilità
 
 
#1 Kowalski 2010-07-16 20:36
Scuasate, ma cosa farete?
Dal manifesto non si capisce e nemmeno da ciò che ha scritto la redazione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI