Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

Rutigliano. Caos e proteste in Stazione

stazione di rutigliano


Ennesimo episodio dell’infinita storia targata FSE.
Gli studenti, stufi, inscenano una singolare protesta


Di questi tempi - e ciò è ormai chiaro - le Ferrovie Sud Est entrano quotidianamente nei palinsesti dei programmi d'inchiesta piuttosto che dei telegiornali per i continui disservizi "offerti" ai pendolari. Le FSE, dal canto loro, danno - giorno dopo giorno - sempre un ottimo spunto per scrivere nuove pagine di una indecorosa storia che, a questo punto, oseremmo ribattezzare “infinita”.

Vi raccontiamo l’ultimo atto, accaduto questa mattina sui “travagliati” binari della stazione di Rutigliano. Il treno in questione è quello delle 7.20 per Martina Franca via Putignano. Stranamente, aggiungeremmo, quest’ultimo arriva in perfetto orario alla stazione rutiglianese e i tanti studenti - diretti ai vari istituti scolastici di Conversano, Castellana e Putignano appunto - salgono a bordo.

Il treno parte ma, come ci ha raccontato un ragazzo rutiglianese, si ferma improvvisamente al passaggio a livello sito in Via Mola, dopo aver percorso circa cinquanta metri. Qui, immobile tra lo stupore degli automobilisti oltre le sbarre, il treno si riaccende e spegne più volte. La musica si protrae per una ventina di minuti, con gli studenti ammassati a bordo.

Trainati nuovamente e fortunatamente in stazione, i vagoni in questione vengono “svuotati” con la fitta folla di ragazzi costretta a sostare nell’ampio spiazzale adiacente la struttura. L’immagine fornitaci dalla nostra fonte rende sicuramente al meglio quanto detto. Non è, però, tutto. Trascorsa una mezz’oretta circa dall’ordinario orario di partenza, un secondo treno giunge in stazione pronto - o quanto meno così si pensava inizialmente - a porre fine all’odissea degli studenti.

Una piccola parte di questi ultimi, però, ha inscenato una singolare protesta: tirare più volte il freno di emergenza per scongiurare la partenza del treno. Un gesto che, vuoi per rabbia o semplice atto vandalico, ha alimentato ancor di più il ritardo. Difatti il secondo treno giunto alla stazione di Rutigliano è partito dopo un’ora e, come sempre, chi ne paga le conseguenze sono i viaggiatori.

stazione di rutigliano

Commenti  

 
#3 Francy 2016-04-23 07:05
Sì è fermato il treno poiché i vagoni si sono distaccati fra di loro,inoltre il treno delle 7.15 è arrivato in ritardo
 
 
#2 Matthew 2016-04-22 22:00
Comunque vorrei aggiungere che il treno delle 7.20 non è arrivato puntuale, bensì alle 7.45.
 
 
#1 Fabio 2016-04-22 16:57
Il treno delle 7.20 non è arrivato in orario ma alle 7.40
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI