Venerdì 25 Settembre 2020
   
Text Size

Sognando con il Cantiere Teatrale della Manzoni

cantiere teatrale rutigliano (1)


Terminato il progetto teatrale anche per l’anno scolastico 2015/2016. Ben 110 ragazzi coinvolti in 4 emozionanti rappresentazioni


Si è concluso anche per il suo settimo anno il “Cantiere teatrale” della scuola secondaria statale di 1°grado “A. Manzoni”, l’imponente progetto scolastico che annualmente vede confrontarsi decine e decine di alunni, dalle prime alle terze classi, con il mondo della recitazione e dell’arte scenica.

Il regista Carlo D'Ursi

Una stagione importante, quella 2015/2016, che ha visto coinvolti ben 110 ragazzi in un vero e proprio laboratorio teatrale durato ben 162 ore, da novembre a maggio. Un percorso impegnativo e formativo allo stesso tempo, che si è sviluppato attraverso la tetralogia del sogno, scelta come tematica annuale: ad andare in scena, portati dai bravissimi e competenti ragazzi, “Storia di una bambola abbandonata” di G. Strehler, “L’Alchimista” di P. Coelho, “Sogno di una notte di mezza estate” di W. Shakespeare e l’ultimo, “Peter Pan” di J. M. Barrie. Quattro opere accomunate sì dal leit motive del sogno, ma analizzate sulla base di quattro tipologie diverse di personaggio: il sognatore, l’inventore, l’esploratore e il custode dei sogni, le cui caratteristiche sono state sviscerate nel corso delle lezioni tenute dal magistrale regista Carlo D’Ursi, affiancato e coadiuvato nelle attività dalla direzione della prof.ssa Angela Palumbo, responsabile del progetto. Quattro momenti importanti di un tema che ha da sempre affascinato l’uomo e che, allo stesso modo e con la stessa intensità, ha incuriosito i ragazzi, conducendoli attraverso una serie di implicazioni educative e formative, utili a riflessioni ben più profonde sul senso e sul valore di ciò che ci circonda.

La prof.ssa Angela Palumbo

Una magia, insomma, che ha accompagnato il viaggio dei ragazzi nelle loro rappresentazioni sul palco del Teatro Angioino a Mola di Bari, dove gli alunni si sono esibiti davanti ad un pubblico di docenti e genitori. La stessa magia che li ha condotti ad Arcidosso, in provincia di Grosseto, dove i ragazzi hanno partecipato al “Premio Internazionale Gaber per le nuove Generazioni”: non solo una rassegna - concorso che ha visto commisurarsi 60 scuole, tra quelle italiane ed europee, di cui la Manzoni era l’unica pugliese a partecipare, ma anche una tre giorni di laboratori didattici, nel corso dei quali gli alunni hanno avuto la preziosissima opportunità di vedere dei veri maestri teatrali al lavoro e di far parte di un grande cantiere in attivo. Tra apprendimento e divertimento, i ragazzi si sono così esibiti in una rappresentazione di 30 minuti, dal titolo “La tetralogia del sogno”, in grado di racchiudere tutte le scene più significative delle quattro opere scelte e riprodotte.

Si chiude, dunque, un altro anno di successi spettacolari, con il trionfo di una sfida che, fin dal primo momento, ha tenuto impegnati i ragazzi, sia nel contesto scolastico sia in quello extrascolastico, in un percorso tra la cultura e la storia, tra l’arte e il rispetto delle regole, tra la socializzazione e l’acquisizione di competente ed abilità artistiche che, in un modo o nell’altro, emergono nel viaggio della loro vita. Calato il sipario, però, permangono le emozioni e i momenti passati insieme, tra costumi, scene e tante prove con se stessi e con le rappresentazioni, resi possibili e realizzabili non solo grazie al contributo dei genitori, strenui difensori della formazione dei propri figli, ma anche grazie al supporto di esercizi commerciali ed entri privati che hanno fortemente creduto nel progetto teatrale. Uno di questi apporti deriva dal Rotary Club "Rutigliano e Terre dell'Uva”, con il cui contributo è stato possibile allestire un vero e proprio atelier della scuola, per coinvolgere i ragazzi anche nella fase di preparazione dello spettacolo e di creazione dei costumi e delle scenografie. Dalle esperienze teatrali alle esperienze di vita, dunque, perché “nello spazio e nel tempo di un sogno è racchiusa la nostra breve vita.”

DOMENICA REDAVID


cantiere teatrale rutigliano (4)

cantiere teatrale rutigliano (3)

cantiere teatrale rutigliano (2)

cantiere teatrale rutigliano (1)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI