Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Giampaolo:'Cinque anni di gestione clientelare'

Nicola Giampaolo Rutigliano

La candidatura a sindaco di Nicola Giampaolo non è ancora ufficiale, ma nella sua casa-santuario ci sono già liste semi-compilate, con nomi di candidati pronti alla “crociata” anti Romagno e anti-opposizione inciuciona e connivente. Il metodo che ci illustra il dott. Giampaolo, adottato per la compilazione delle liste, è quello del “partenariato elettorale diffuso”: candidati di tutte le estrazioni sociali. “Con la società civile – promette Giampaolo – vogliamo riprendere in mano il municipio di Rutigliano, che da 20 anni vive una politica amministrativa allo sfascio”.

L’elenco del “malgoverno” di questa amministrazione è spietato. Lo definiremo così: Les cahiers de doléances di Nicola Giampaolo:

  1. 1)Rutigliano Non è più culturalmente attiva come una volta (basti pensare alla caduta violenta della fiera del fischietto);
  2. 2)Perde tranquillità sotto il profilo dell’ordine pubblico (aumento criminalità);
  3. 3)Non sono salvaguardati i doveri verso il diritto allo studio;
  4. 4)Priva di arredo urbano;
  5. 5)Abbandono del verde pubblico;
  6. 6)Uffici comunali in disagio organizzativo (Il sindaco probabilmente si alza alle 12 e va al comune alle ore 13);
  7. 7)Lacune nei servizi sociali;
  8. 8)Assessori incompetenti che non conoscono la grammatica politica e la funziona pubblica di un ente;
  9. 9)Poca attenzione nei confronti delle Istituzioni presenti a Rutigliano: dall’ospedale al tribunale, dall’ufficio del lavoro alle scuole superiori, fino agli enti di compartecipazione con la provincia di Bari e la regione di Bari (Istituto “Messeni Localzo” e Monte dei Poveri “ASP” di Rutigliano);
  10. 10)Gestione privatistica e favoritistica del Gal, dove secondo me – sostiene Giampaolo – ci sono posizioni e gestioni anomale (poco trasparenti).

La denuncia di Giampaolo. “Da 5 anni a questa – sostiene con fermezza Nicola Giampaolo – parte del paese ha perso quella leadership di comune vigoroso, attivo, entusiasta che lo contraddistingueva da tutto il comprensorio del Sud Est Barese. Tutto questo lo si deve a politici locali che amministrano senza rifarsi ai valori indiscutibili della dignità umana e anche cristiana. Il Comune di Rutigliano è gestito da gente e da consiglieri comunali di maggioranza, e molti anche di opposizione, che fanno politica nell’interesse personale e familiare. Lo si evince da chi vota o sostiene la maggioranza; solo se gli viene garantito il posto di lavoro a un figlio, a una moglie o a un nipote per mezzo di aziende e società locali, o appaltatori del municipio. In questo modo il benessere soddisfa solo esclusivamente alcune determinate famiglie, dimenticandosi delle esigenze e delle sofferenze che l’80% di Rutigliano è costretta a subire.

Una Città cresce e sta bene solo ed esclusivamente se il benessere e l’economia vengano spalmati, per mezzo di una politica sociale ed economica, su tutto il tessuto sociale della Città. Tutto questo è contradditorio ad ogni ideologia che si rifà alla politica culturale della sinistra, della destra e per quanto mi riguarda, a quella cattolica, cui io mi rivedo maggiormente e pienamente nel pensiero culturale di Papa Paolo VI che, come enciclica “Populorum progressio”, ci fa capire e c’insegna che la Politica è e deve essere la più alta forma di carità.”

“Le mie liste – annuncia Giampaolo dalle colonne de La Voce del Paese – saranno composte da uomini e donne di questo comune, in gran parte giovani, lontani dalla realtà grillina e forcaiola. Ho registrato uno straordinario entusiasmo; la gente non chiede posti di lavoro, ha bisogno di conforto, protezione, vuole un sindaco che non abbia paura di fare il sindaco, che sappia fare il sindaco, che sia di garanzia per ogni cittadino. Tutte qualità che Romagno, in questi 5 anni non ha mai dimostrato di avere. Sicuramente anche per la nostra Rutigliano ci sarà una nuova primavera. Aldo Moro asseriva che questo paese non si salverà se non nascerà un nuovo senso del dovere. E penso che Romagno sia stato un sindaco incapace; questo è un sentimento popolare. Basta farsi un giro per Rutigliano e ne avrete conferma”.

“Di questo Consiglio Comunale – conclude Giampaolo – si salvano 2, al massimo 3 consiglieri. Poi ci sono quei consiglieri dell’opposizione che nulla fanno col loro complice silenzio-assenso, quindi parte integrante della maggioranza. Vedrete quanti parenti di questi candidati si ritroveranno in liste di maggioranza. Io dico basta ai consiglieri comunali e assessori di mestiere”.

Commenti  

 
#41 PER TE 2014-05-18 11:47
Assessori incompetenti che non conoscono la grammatica politica ma sai quanti non sono laureati o meglio sono laureati 5 anni in uno. Anche quelli li considero IGNORANTI NELLE IDEE PURE
 
 
#40 pippucc u sönatöur 2014-05-17 18:44
caro Pino de Pasquale, capisco l'entusiasmo, ma, fatti correggere un po' di ortografia!, kè questi post vengono letti da tutti gli italiani nel mondo.
Il consiglio, vale anche per la redazione, naturalmente!
 
 
#39 VANIA 2014-05-12 15:51
NICOLA credimi sentirti dire la verita' su questi elementi che ci hanno haime'governato è un auspicio che la gente apre veramente gli occhi e che realmente rutigliano rinasca per tutti noi avanti che il Signore ti benedica.
 
 
#38 veritas 2014-02-16 14:05
per pinco...
o fatto..si dice ho fatto..l'italiano grazie .. per favore..forza nicola!
 
 
#37 Pallino 2014-02-16 13:24
Se c'e' gente che va dietro a questo individuo inqualificabile (che lavoro fa'?), siamo alla frutta: è un furbastro da quattro soldi ed ha altri difetti da codice penale che è meglio non menzionare. GLI ALTRI CANDIDATI, IN EFFETTI, NON SONO ALLA SUA ALTEZZA PERCHE' SONO PIU' ALTI DI LUI (informatevi bene, prima di votare, chi è veramente questa persona!).
 
 
#36 Mr.T 2014-02-16 09:03
Caro Nicola mi è venuto in sogno il nostro caro Peppino che mi diceva che i fuochi pirotecnici sono pronti......
 
 
#35 Sara 2014-02-15 15:44
Io credo che chi ha orientamenti politici e preferenze diverse da quelle inerenti ad articoli che riguardano persone , in questo caso Nicola Giampaolo , a loro indifferenti ,non siano autorizzate ad offendere, calunniare e diffamare in modo spietato senza alcuna difficoltà e con effimera cattiveria.
Sputare veleno gratuitamente , giudicare con cattiveria , non allevia il tuo esuberante senso di inferiorità ..... Chi di invidia vive di invidia crepa!
 
 
#34 Sara 2014-02-15 14:04
Io credo che se qualcuno ha altri ideali politici e crede nelle potenzialità di un candidato diverso da quello di cui si discute in questo articolo non è autorizzato a diffamare, offendere e denigrare a meno che non si tratti di qualcuno ,Nicola Giampaolo in questo caso, che si teme ci possa ostacolare. Sputare veleno gratuitamente e' da ignoranti......ognuno segua la sua strada evitando di scendere a livelli così bassi.
Il tuo odio verso gli altri non allevierà tuo senso di inferiorità .......chi di invidia vive di invidia crepa.
 
 
#33 FUTURO 2014-02-14 18:43
pinco ormai sappiamo chi sei .. parli sempre a sproposito forza giampaolo!
 
 
#32 pinco 2014-02-14 17:01
rispondo a veritas,ovvero in vino veritas,non mi rode per niente, anzi difronte a codesto soggetto inetto pseudo scrittore e camaleonte non o fatto altro che dire quello che è di dominio pubblico.
 
 
#31 pino de pasquale 2014-02-13 14:57
mi spiace leggere certi post contro Nicola , vorrei capire certi personaggi ,direi che Nicola Giampaolo è stato buono solo quanto certi rutiglianesi hanno avuto di bisogno ha chiederli i favori ,per quanto mi riguarda da quanto lo conosco Nicola si è messo sempre ha disposizione ,inoltre e una persona con un cervello al di fuori del normale vedi il lavoro fatto per la canizzazione di Aldo Moro ed altro, vorrei vedere se a Rutigliano ci sono personaggi all'altezza di Nicola , io so come Nicola ha lavorato due anni di impegno con il sottoscritto sia lo scrivente che Nicola non abbiamo ricevuto soldi come qualche persona scrive , noi abbiamo lavorato sia per il progetto IAIO ed altro senza aver ricevuto soldi ,insomma non ci siamo arricchiti anzi ci abbiamo rimesso ,e non abbiamo mangiato alle spalle dei nostri cari ,qualche volta abbiamo anche mangiato qualche tramezzino ,abbiamo lavorato con tanti sacrifici ,e nessuno si deve permettere di scrivere il contrario .Nicola vai avanti amico mio peccato che non sono a Rutigliano se no ti davo una mano per il tuo progetto politico ti saluto con affetto Pino De Pasquale
 
 
#30 vitucciomezzarechiho 2014-02-12 23:55
è arrivata l'ora del giudizio...preparatevi!! TUTTI A CASA!!
 
 
#29 la parola del papa 2014-02-12 23:53
adesso tutti salutano sul comune,sorrisi,strette di mano,ma ricordatevi che fino a qualche settimana fa non c'erano mai, e se c'erano non vi davano la possibilità di parlargli! o sbaglio?
 
 
#28 vittoriano 2014-02-12 23:51
giampaolo è una espressione politica di liste civiche che seguono un percorso con a base un documento comportamentale,e questo è positivo..si può chiamare codice etico o altro. gli altri non potrebbero farlo perchè le loro intenzioni future non sono attinenti a tale codice. andate avanti e i cittadini,la cui gran parte costituiscono le vostre liste , vi premieranno. buona fortuna
 
 
#27 veritas 2014-02-10 14:10
pinco come ti rodeeeeeeeee!forza giampaolo
 
 
#26 lefreakcestchic 2014-02-08 10:17
Per Indignato.
Ottimo commento sono pienamente daccordo con il tuo pensiero.
Alla larga da personaggi come Nicola Giampaolo, Oronzo Valentini, Enzo DeGregorio o Nuccio Altieri.
E chi più ne ha più ne metta...
 
 
#25 vittoriano 2014-02-07 17:54
tra i futuri candidati sindaci...giampaolo è colui che deve dimostrare cosa sa fare...gli altri lo hanno già dimostrato. continua così,ti sei attorniato di persone normalmente pulite. il mio voto,salvo colpi di scena,è tuo!
 
 
#24 veritas 2014-02-07 14:41
Nicola lasciali stare maggioranza e opposizione insieme stanno cercando di capire come farti fuori..non hanno più idee...devono andare a casa! FORZA NICOLAAA FORZA
 
 
#23 giorgio 2014-02-07 13:39
UN SACCO VUOTO NON SI REGGE IN PIEDI, VERO NICOLA?
 
 
#22 turituri 2014-02-07 13:04
Sono a conoscenza delle liste! Fantastiche, tutta gente onorabile che rientra nel regolamento del codice etico quello che non ha voluto firmare Silvestro Borracci, Vito Antonicelli, Franco Deliturri e Vito Mileto. La Società civile è con Nicola Giampaolo Sindaco la più alta espressione della città nella scena nazionale e internazionale. Nicola Giampaolo invita sua non è mai stato un cafone... Si vede che non hanno più i mezzi per contrastarlo e sparano a zero su di lui. Caro Nicola ti temono, vai avanti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI