Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Gal sudest: in arrivo una nuova sentieristica

Gal_conferenza servizi_01

 

Una rete sentieristica che colleghi i comuni aderenti al Gal sudest barese in ambiente naturale, senza impattare sul territorio ma in grado di esaltarlo. È questo l’obiettivo di ‘Natural-mete’, il progetto di cui si è discusso in conferenza di servizi, giovedì mattina, al Comune di Rutigliano alla presenza dei referenti dei comuni aderenti al Gal, di un funzionario del Servizio Ambiente della Provincia di Bari e di un incaricato delle Ferrovie Sudest. Sono 400mila euro i fondi europei da investire: “Circa 300mila – chiarisce Arcangelo Cirone, direttore del Gruppo di azione locale – sono destinati alla sentieristica in senso stretto, allestimento dei percorsi attraverso la segnaletica, circa 100mila euro i soldi da investire nella promozione e comunicazione dei percorsi”. Ben 227 chilometri di passeggiate, tra boschi e lame, di ‘percorso natura’, con 17 km di sentieri immersi completamente nel verde, 190 km circa di strade asfaltate e 20 di sterrate. Bosco la vecchiara, Castiglione, Annunziata, Lama Giotta, Cipolluzzi, Lama Giotta Mosca, Lama San Giorgio, Marcedd, Gravina di Monsignore e Parco Noicattaro i ‘luoghi verdi’ individuati nei quali verranno tracciati gli itinerari trasversali a tutti i comuni. “È stata individuata – è riportato nel progetto – la possibilità di attrezzare il percorso con un sistema di segnaletica veicolare verticale e orizzontale, conforme al Codice della strada, atto a garantire una maggiore sicurezza all’uso della bicicletta. Il progetto prevede: l’istallazione di segnaletica stradale dedicata e la realizzazione di segnaletica di avvertenza del traffico ciclistico perimetrale all’intera area interessata dal tracciato percorso; opere di manutenzione straordinaria per sistemazione fondo stradale; opere di manutenzione lungo le banchine; recupero del fondo stradale nei tratti in cui questo risulta completamente distrutto”. Non sarebbe prevista la realizzazione di nuove strade.

Il progetto, realizzato dalla Rtp, rr achitetti&co, rientra nella misura 313 Azione 3 dei fondi Psr 2007-2013 della Regione Puglia. A illustrarlo, in aula, è stato Roberto Lapenna, architetto responsabile del gruppo di lavoro. Dalla Provincia sono giunte una serie di sollecitazioni sulle quali i progettisti dovranno lavorare per perfezionare il progetto definitivo. “Naturalmente – è stato l’invito di Cirone – sarebbe opportuno cercare di risolvere le questioni in tempi brevi, visto che la realizzazione è da intendersi entro la fine dell’anno, termine ultimo consentito per spendere i fondi”. “I sentieri individuati da questa rete – ha chiarito Pasquale Redavid, vicesindaco di Rutigliano e presidente del Gal Sudest barese – non si sovrappongono a quella tracciata dal Sac, ma la integra”, rispondendo ai dubbi sollevati circa eventuali doppioni. “Sarebbe un peccato – ha commentato il rappresentante dell’ufficio tecnico del Comune di Casamassima, Francesco Arborea – se una volta tracciati i sentieri restassero inutilizzati”. “Abbiamo pensato a questa possibilità – ha ribattuto Cirone – e infatti abbiamo previsto la realizzazione di 3 centri visita dislocati su Casamassima, Noicattaro e Acquaviva. Serviranno a divulgare le informazioni e a intensificare le attività di animazione sul territorio. Sono previsti ulteriori 250mila euro di fondi a tal proposito”. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI