Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Voto di scambio. Giampaolo denuncia: Farò i nomi

La denuncia presentata ai militari da Nicola Giampaolo

 

Il candidato sindaco Nicola Giampaolo ha dichiarato guerra contro il presunto voto di scambio di queste elezioni amministrative. "Ho informato - fa sapere - il Prefetto, la Guardia di Finanza e l'Arma dei Carabinieri per le assunzioni che inizieranno a fare nelle Aziende di Rutigliano per il voto di scambio. E per quanti stanno promettendo posti di lavoro nelle stesse e solite aziende interessate direttamente alla competizione elettorale. Il voto di scambio è un reato penale previsto con la pena dell'arresto per chi lo riceve e chi assume. Informerò personalmente le Forze dell'Ordine. Comunicheremo come coalizione nomi e cognomi di chi di questi sarà assunto e quanti tenteranno di offrire soldi e quant'altro in beni materiali e promesse". Il post ha sollevato un gran polverone su facebook. Intanto, il candidato sindaco ha ufficializzato il suo programma elettorale. Un documento lungo 16 pagine: " La famiglia e la persona al centro delle politiche comunali". Il programma si divide nei seguenti ambiti tematici: Etica ed Efficienza Amministrativa e Partecipazione; Sicurezza e Sanità; Programmazione Economica; Attività Produttive e Sviluppo Urbanistico; Agricoltura; Politiche Sociali; Turismo e Cultura; Educazione e Formazione; Ambiente, Verde Pubblico e Rifiuti; Sport e tempo libero.


La denuncia presentata ai militari da Nicola Giampaolo

Commenti  

 
#3 uno di noi 2014-04-15 12:30
Nicola oltre i nomi anche i cognomi
 
 
#2 vittoriano 2014-04-14 21:56
è una cosa che va fatta! non è giusto che con i nostri voti vengano tutelati i soliti!
 
 
#1 lefreakcestchic 2014-04-13 07:44
Non hai di meglio da fare che blaterare senza senso?
Ritirati e nasconditi che è meglio!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI