Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Il bilancio elettorale di Minguccio, tra ballottaggio scongiurato e idee per l'opposizione

Il consigliere dell'opposizione Minguccio Altieri

A oltre due settimana dal voto, il dottor Minguccio Altieri, candidato sindaco e ora leader attuale dell’opposizione, analizza a mente lucida il voto e risponde alle nostre domande.

Dottore, cominciamo con un bilancio di questa campagna elettorale…

Positivo: grande entusiasmo, giovani, partecipazione sentita e crescente, riflessione costante sui contenuti e sui programmi, ma soprattutto coinvolgimento della nostra comunità. Il risultato è stato comune sorprendente, in considerazione anche del fatto che per pochissimi voti non siamo andati al ballottaggio

Quale insegnamento trae da questa esperienza?

È stata per me, e per l’intera coalizione, un indubbio arricchimento. Prendersi cura della propria comunità non può prescindere dall’immergersi nelle problematiche vere che vivono i cittadini. Questo è avvenuto in pieno nella nostra campagna elettorale: siamo entrati nelle case e nei luoghi di lavoro e abbiamo toccato con mano le difficoltà, le sofferenze, ma anche la laboriosità, la tenacia e l’esperienza indimenticabile!

Perché i rutiglianesi non hanno premiato il cambiamento?

Il risultato, se lo si analizza con attenzione, nel suo complesso fa vedere in maniera chiara, invece, la voglia di cambiamento. Sicuramente è un mio pensiero, una settimana di campagna elettorale ancora, avrebbe reso più visibile in termini elettorali il cambiamento.

Vuoi Vedere che Rutigliano" è un progetto politico che rischia di arenarsi, o pensa che potrà continuare a svilupparsi? L'accordo PD-NCD è a rischio o andrà avanti?

Ha intuito bene: “Vuoi vedere che Rutigliano” è e sarà un progetto politico. La grande partecipazione, l’entusiasmo soprattutto dei giovani nella campagna elettorale si sta consolidando ora, nella volontà di dare vita ad un progetto politico per Rutigliano che veda il coinvolgimento spontaneo e sentito di cittadini che vogliono partecipare e dire la loro. L’alleanza PD-NCD si fonda su un accordo programmatico solido che nella campagna elettorale si è rafforzato e che ritengo possa e debba proseguire.

Che tipo di opposizione farà e intende marcare la differenza rispetto all'operato delle opposizioni precedenti?

L’opposizione secondo me non ha optional o variabili indipendenti. L’opposizione ha il ruolo di controllo e di proposta che deve svolgere, tenendo sempre al centro il cittadino e i suoi problemi, il bene comune. La qualità dell’opposizione poi è sempre in relazione al tipo di amministrazione che si ha di fronte, alla sua politica, al suo modo di porsi e di operare. Eventuali provvedimenti che potrebbero sfiorare la illegalità, troverebbero una conseguente, inevitabile, doverosa dura opposizione nelle varie forme consentite in democrazia. Provvedimenti, invece, presentati nel pieno rispetto della legalità e finalizzati all’interesse comune, troveranno sicuramente il nostro sostegno. È fuori dubbio anche che una buona opposizione si caratterizza per la validità delle proposte che riesce ad esprimere, in relazione ai problemi della città.

Quale rammarico o episodio negativo ci segnala di questa campagna elettorale?

Non aver avuto ancora una settimana di tempo di campagna elettorale. Episodi negativi? Questo voto, secondo me appare comunque molto condizionato da fatti ed episodi che poco hanno a che fare con la politica, quella che si dice essere con la P maiuscola.

Crede che la presenza di qualche compagno di viaggio abbia determinato la sconfitta?

No, nella maniera più assoluta! Anzi, colgo l’occasione per ringraziarli tutti per la fiducia ed il pieno sostegno.

Se fosse lei il sindaco, cosa farebbe subito, nel primi giorni?

L’ho detto in maniera chiara in campagna elettorale…

Suggerisca a Romagno qualche nome da inserire in giunta... 

A me non compete dare suggerimenti a Romagno e mi astengo anche per evitargli ulteriori grattacapi!

Le possiamo chiedere quanto avete speso in questa campagna elettorale?

Molto meno di quanto avevamo previsto.

Continuerà a incontrare la comunità, come ha fatto in campagna elettorale, ho sarà più cauto, visto il risultato...

Il risultato, che non ritengo penalizzante, non ha per nulla inficiato il mio rapporto con la mia città. Vorrei ricordare che il candidato sindaco Altieri ha preso circa 5mila voti e, credo, non siano pochi. Non riesco a capire come si possa pensare di interrompere un consenso ed un entusiasmo così importante! La politica per me è essenzialmente prendersi cura della propria comunità, sollecitando il dialogo, la riflessione, il confronto e la partecipazione dei cittadini”.

Ha riscontrato qualche anomalia durante la campagna elettorale?

Nella nostra no. È stata una campagna elettorale politica di cui sono fieri e di cui mi assumo la piena responsabilità. Poi le dico che, personalmente, vorrei vivere in un paese dove l’impresa sana concepisca colme valore importante il rispetto e la libertà dei suoi operai e dei suoi collaboratori…

Infine, intendete fare il ricorso?

No. Attualmente non è in vista alcun ricorso.

Libere osservazioni…

Colgo l’occasione per ringraziare di cuore le donne e gli uomini di tutta la mia coalizione in particolare i giovani che mi hanno sostenuto e incoraggiato con entusiasmo e affetto. Un grazie sentito e affettuoso a tutti i cittadini che ci hanno votato e a tutta la cittadinanza che ha mostrato grande partecipazione e civiltà. Ringrazio anche il vostro giornale e mi permetto di rivolgervi un mio modesto e sincero invito a essere sempre più una testata giornalistica equidistante, a separare sempre i fatti dalle pur legittime opinioni, senza anche risparmiare critiche dure. L’informazione valida e sane, e voi lo siete, è pilastro fondamentale della democrazia e contribuisce in maniera determinante al grado di civiltà di una città. Rutigliano ha bisogno oltre che di una politica di livello anche di una informazione degna di questo

Commenti  

 
#6 mah 2014-06-23 15:47
per trifone
se il progetto è ambiguo per altieri quello di romagno con valenzano, candidato SEL alle ultime regionale ed ora alleato con forza Italia cos'è?
cinque anni si sono già persi ora continueremo a dormire.
 
 
#5 trifone 2014-06-23 15:41
Molti riconducibili alla mia natura politica hanno votato solo alle europee....se le piace continua a raccontare bugie ...tanto.....
 
 
#4 ..... 2014-06-23 12:53
x trifone: dalle sue affermazioni si evince che lei è di SINISTRA e che HA VOTATO ROMAGNO!
 
 
#3 trifone 2014-06-22 17:30
Premessa,sono un uomo di sinistra ,hanno scelto lei dott. ALtieri perchè meglio si presentava a questo progetto ambiguo.La sua presenza in consiglio comunale ,si evince dalle sue risposte ,farà perdere ancora altri cinque anni .La sua analisi alla SUA e alla vostra sconfitta è penosa!
 
 
#2 O congiunzione... 2014-06-21 15:32
Continuerà a incontrare la comunità, come ha fatto in campagna elettorale, HO sarà più cauto, visto il risultato...
HOCCHIO agli errori, voglio sperare, di battitura :)
 
 
#1 riposati 2014-06-20 21:00
ma stiv tant bun a cast dotto'.....a 68 anni e in pensione questa situazione dove ti sei andato a cacciare potrebbe essere deleteria x la tua salute,l'immagine e tutto il resto !!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI