Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Aspetta e spera... che la delega arriva a sera

gli assessori alla firma dei decreti

Pare che le vacanze estive, per l'Amministrazione comunale di Rutigliano, quest'anno siano arrivate con largo anticipo. Dopo i ritardi a procedere con le nomine assessorili, pare che Romagno stia adottando la tecnica del "chi va piano, va sano e va lontano". Ma quanto lontano andrà questa Giunta appena formata, alla quale non è stata ancora affidata nessuna delega? Gli eletti, tuttavia, pur non avendo nessun compito specifico, pare che stiamo iniziando a conoscersi, ad entrare in confidenza, a scambiarsi idee ed opinioni, a fare amicizia con carte e progetti, come è successo oggi in Sala giunta: gli uomini riuniti attorno al tavolo a far finta di saper leggere il progetto del Parco urbano di via Conversano, le donne in passerella nel corridoio tra la zona importante del Comune e il resto degli uffici.

Nel frattempo, primo incarico di rappresentanza per il neo vice sindaco Pinuccio Valenzano, che domani mercoledì 9 luglio farà le veci del sindaco Romagno - con tanto di fascia - alla cerimonia di premiazione di Rutigliano tra i "Comuni ricicloni" 2014, accompagnato dal moderato Tonino Troiani. Speriamo solo che non si perdano in quel di Roma, non foss'altro perché poi rischieremmo di aspettare altri 44 giorni per individuare il sostituto di Valenzano.

"Si inizia a lavorare", "è finito il tempo di dormire", questi i commenti per motivare la riunione autogestita degli assessori orfani di deleghe. Ma pare che qui, di attività amministrativa vera, ce ne sia davvero ben poca. La domanda che tutti si pongono, però, è la stessa: cosa aspetta Romagno? O forse, chi aspetta? Seguiteci sul prossimo numero de La Voce del Paese.

Commenti  

 
#1 Barby 2014-07-08 18:24
Tonino Troiani: "prezzemolo" in ogni minestra.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI