Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Colpi di scena in Sala consiliare: dov'è Ncd?

proclamazione consiglieri maggioranza

L'avevamo anticipato sullo scorso numero del nostro giornale, e sembrava davvero di stare a 'dare i numeri': la questione era tutta lì, in seno alla Commissione elettorale e alla sua interminabile verifica, durante la quale qualcuno aveva forse sbirciato. E allora ecco iniziare a trapelare la voce, nonostante la porta sigillata delle riunioni, dei 14 voti trovati alla lista di Forza Italia e non conteggiati precedentemente durante lo spoglio, che avrebbero potuto capovolgere tutta la situazione. Ebbene, la supposizione è diventata realtà, e quella voce insistente adesso e per i prossimi cinque anni avrà nome e cognome: Romito Rosa, 195 voti, scattata come quarto consigliere di Forza Italia, a discapito di Mastrocristino, assessore uscente al Bilancio, della lista Insieme, che così ha perso l'unico seggio ottenuto. Una grande delusione per chi sperava che l'ex assessore potesse rientrare dalla porta spalancata della Sala consiliare - e chissà che forse avrebbe pensato di poter cedere il seggio alla seconda non eletta, Angela Redavid, anch'essa ex assessore alle Politiche Sociali.

Una grande sorpresa, che si è concretizzata durante la cerimonia di proclamazione dei consiglieri, avvenuta domenica 29 giugno dalle ore 20 in Sala consiliare, alla presenza di molti degli ex candidati delle liste che appoggiavano Romagno e di molti suoi sostenitori, al cospetto della Commissione elettorale, presieduta dal dott. Pietro Errede, presidente dell'Ufficio elettorale centrale, che ha così proceduto a nominare i 16 consiglieri del nuovo Consiglio comunale, nell'ordine delle liste. A ricoprire la carica di consiglieri anche il giovanissimo Vanni Pavone, classe '89, dai Moderati. Consistente anche la presenza femminile, che conta ben quattro elementi, tre di maggioranza e uno di opposizione, grazie al subentro fresco fresco di nomina assessorile che vedrà, durante il primo Consiglio, la sostituzione del neo assessore e vice sindaco Pinuccio Valenzano (Arcobaleno) con la seconda dei non eletti, Lepore Domenica detta Dominga.

Presente anche l'opposizione ai banchi del Consiglio, con Antonella Berardi e Giuseppe Valenzano, consiglieri del PD, e Nicola Giampaolo, candidato sindaco e scattato al seggio consiliare. Grandi assenti i due consiglieri di Ncd, Oronzo Valentini e Michele Martire, assieme al candidato sindaco Minguccio Altieri, che alla proclamazione non si sono visti. Impegni improrogabili, forse? O semplicemente una scelta strategica, dopo la sconfitta elettorale? Che sia dipeso da loro o meno, è parsa ai più come un’evidente mancanza di rispetto a cui – si spera – potranno rimediare presto, sotterrando l’ascia. Ecco, dunque, la squadra dei 16 consiglieri, di maggioranza e di opposizione, che siederanno al primo Consiglio comunale, la cui data non è stata ancora stabilita: la norma vuole che il sindaco abbia a disposizione dieci giorni dalla data della proclamazione per convocare il Consiglio, ai quali dieci si aggiungono altri dieci per poterlo effettivamente tenere.

Forza Italia: Maggiorano Michele, Lamparelli Donata detta Donatella, Saffi Nicola detto Nico, Romito Rosa.

I Moderati per Rutigliano: Damato Vincenzo, Troiani Antonio detto Tonino, Pavone Giovanni detto Vanni.

MAR: Delliturri Francesco

Impegno per Rutigliano: Simone Stephi

Movimento Arcobaleno: Valenzano Giuseppe detto Pinuccio, nominato assessore. Scatta Lepore Dominga

Nuovo Centro Destra Alfano: Valentini Oronzo, Martire Michele

Partito Democratico: Berardi Antonella, Valenzano Giuseppe

Altieri Domenico (Candidato sindaco)

Giampaolo Nicola (Candidato sindaco)

Commenti  

 
#1 pasquale 2014-07-09 22:06
Dov'è il Ncd? Poverini......!!!non spariamo sulla croce rossa. Lasciamoli meditare tra i banchi dell'opposizione per la loro "C....TA". Meditare meditare e meditate.....altro che...Vincere, Vincere e Vinceremo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI