Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Danni per il maltempo: come si sta muovendo l'amministrazione

L'assessore all'agricoltura Pinuccio Valenzano

 

Un evento meteorologico fuori dal comune quello di martedì 7 ottobre, che ha richiesto d'urgenza la conferenza dei capi gruppo, riuniti per decidere come agire: questo il primo provvedimento dell'amministrazione comunale, in seguito alla recentissima e ancora fin troppo chiara ondata di maltempo che ha letteralmente sconvolto il territorio di Rutigliano. Una quantità di acqua ma soprattutto di grandine che, in modo prepotentemente violento e abbondate, si è riversata in alcune zone del paese devastando ulteriormente le campagne e i raccolti già precedentemente danneggiati. "Abbiamo registrato danni soprattutto alle strutture", spiega l'assessore all'agricoltura Pinuccio Valenzano, "e per questo risulta ancora più urgente prendere dei seri provvedimenti in merito. Come assessorato, grazie anche alle numerose segnalazioni riportate dal consigliere Tonino Troiani che mi sta coadiuvando negli interventi, ci stiamo mobilitando con l'obiettivo di ottenere quel risarcimento che il decreto prevede. Le strutture e le coperture non sono assicurabili, ma a fronte di testimonianze e di comunicazioni che attestino i danni ricevuti, è legittimo richiedere il risarcimento. Ci siamo messi in contatto anche con il comune di Casamassima, dove si sono registrate situazioni simili alle nostre, in modo da confrontarci sui provvedimenti da prendere e far fronte comune per risolvere una tale situazione di emergenza. Durante la conferenza dei capi gruppo si è poi deciso di indire una seduta straordinaria del consiglio comunale, che sarà monotematica e in cui si discuterà di ciò che è avvenuto. L'auspicio, da parte mia, è che dal consiglio, che si terrà martedì pomeriggio, venga fuori un documento congiunto da inoltrare agli organi preposti, che tenga conto di tutte le segnalazioni e che dimostri l'effettivo danno subìto dal paese." 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI