Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Notte Bianca di Natale: I commercianti all’appello. Prime riunioni per l’organizzazione del White Winter Week-end

L'assessore Gianvito Altieri

 

Dopo l’esperienza vincente della “Notte Bianca dello Shopping” dello scorso 27  settembre, l’assessore Gianvito Altieri si sente pronto a replicare l’enorme successo dell’iniziativa.

Per far questo c’è bisogno però della collaborazione indispensabile delle attività commerciali rutiglianesi che intervengono numerose nell’incontro prefissato per il giorno 20 novembre.

L’evento è stato sponsorizzato attraverso l’innovativo mezzo di comunicazione social che ha diffuso l’avviso a macchia d’olio, permettendo a tutti i commercianti rutiglianesi di venire a conoscenza dell’incontro, senza incorrere nello spiacevole caso verificatosi a settembre in cui gli inviti sono pervenuti a solo una piccola parte dei commercianti interessati.

È stato creato, grazie a questo evento, un gruppo di collaboratori, prima che commercianti, che dovrebbero cooperare nell’ottica comune della realizzazione della prossima “Notte Bianca” ma anche in altri ed ulteriori ambiti, unendosi in rappresentanza.

La nuova Notte Bianca è stata prevista per la data del 14 dicembre prossimo, con un piccolo proemio nella serata di Sabato 13 (data in cui è prevista la Sagra della Pettola organizzata dall’associazione Pro Loco). Il tema della nuova manifestazione rutiglianese non può non essere quello Natalizio per impreziosire quella che è probabilmente l’atmosfera più magica dell’anno.

La Notte Bianca Natalizia verterà su tre W: White Winter Week-end.

Le principali novità previste per dicembre nascono dopo l’analisi dell’evento precedente, novità promosse soprattutto dalla voglia di migliorarsi e di adattare l’occasione alla tipica condizione climatica dicembrina. Caposaldo della proposta dell’assessore Altieri è la promozione di tutte le attività commerciali rutiglianesi, tentativo puntato in precedenza e che, questa volta, cerca la riconferma in proporzione decisamente maggiore. Una novità volta a fronteggiare l’abbassamento della temperatura è il concentrare l’attenzione sulle sedi commerciali. Una proposta è costituita dal posizionamento di ceste di vimini nelle diverse attività commerciali, ceste contenenti stampe di storie natalizie, una per ogni attività, costruendo così una grande rete e collegando il tema in ottica del grande spettacolo organizzato per l’occasione. L’assessore Gianvito Altieri, dopo essersi fregiato del merito di aver portato per la prima volta in assoluto lo spettacolo “Hell in the Cave” fuori dalla tipica location castellanese, annuncia in anteprima la presenza di una speciale macchina scenica proveniente dalla capitale. Una speciale struttura teatrale che rappresenterà un enorme albero di natale addobbato da ballerini portati fino a 30 metri d’altezza. Il ruolo fondamentale dell’organizzazione di eventi collaterali ma ugualmente indispensabili, tocca ai negozianti rutiglianesi che dovranno concentrarsi e sviscerare idee per spingere i clienti e i visitatori a girare per le strade di Rutigliano godendosi lo spettacolo e, magari, invogliare ad acquistare qualche regalo di natale proprio nei negozi del nostro paese.

Durante la riunione preliminare del 20 novembre i commercianti rutiglianesi hanno potuto esprimere le proprie opinioni e le idee in riguardo. Lo screzio e le incongruenze dei bisogni sono prerogative obbligate nel confronto tra così tante parti ma nello spirito della collaborazione per uno scopo comune, per il bene ed il prestigio del proprio paese, verrà formata una rete cooperante per quello che sta diventando un evento sempre più atteso.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI