Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Rutigliano verso Expò 2015

1161020_635508517011755210_01_Cover_Logo_1280x400_OK_768x228

 

Nella prossima seduta di consiglio comunale che si terrà venerdì 19 Dicembre, si voterà anche lo schema di convenzione per la costituzione dell’associazione “Cuore della Puglia” in vista dell’Expò 2015, un evento di carattere internazionale che prevede 20 milioni di partecipanti, il cui tema sarà l’alimentazione. Con tale iniziativa si porterà in promozione una terra, con i suoi prodotti agroalimentari, con una storia da raccontare, una cultura da diffondere e quindi con un entourage turistico da chiudere.

Il battesimo “ufficiale” del progetto è avvenuto il 25 luglio di quest’anno nella sede dell’Istituto Agronomico Mediterraneo-Ciheam, a Valenzano. “Una “santa alleanza” tra comuni con una lunga storia legata all’enogastronomia che mette al centro un paniere ricco di eccellenze: la mozzarella, il vino primitivo, l’olio di oliva, l’oliva termite, la mandorla, la cipolla rossa, il cece nero, l’uva da tavola, le ciliegie, la cicoria. Su ognuno di questi prodotti – grazie anche al sostegno del marchio regionale “Prodotti di qualità Puglia” – i comuni hanno avviato percorsi di valorizzazione di successo” – si legge sul blog ufficiale del progetto cuoredipugliaexpo.wordpress.com. In cinque punti vengono riassunti gli obiettivi principali di questo percorso: promuovere campagne di sensibilizzazione verso una corretta alimentazione e verso un’agricoltura sempre più consapevole e orientata verso il biologico; coordinare iniziative comuni di marketing territoriale anche in vista di Expò 2015; raccordare il nostro territorio con altre aree del pianeta per aprirci a scambi e confronti sulle pratiche agricole e alimentari; diffondere sul territorio i principi di Expo 2015; condividere percorsi comuni sul territorio di valorizzazione delle proprie radici culturali.Si tratta di un’iniziativa destinata diventare un’unione di Comuni per promuovere i propri prodotti agroalimentari, legandoli al territorio. Si vogliono così proporre i propri prodotti alimentari invitando la gente non solo ad assaggiarli in fiera, quindi non solo come iniziativa promozionale, ma chiudere il cerchio convincendo tutti i visitatori della fiera a venire in Puglia per poter assaporare queste eccellenze. Tutto questo perché quello che ci differenzia dagli altri non è solo il prodotto agricolo e il magnifico contesto regionale in cui si sviluppa, ma è anche il know how, cioè le buone pratiche che noi mettiamo in essere, tutte le vecchie tradizioni agricole che continuano a persistere.

Alla fine di Expò l’associazione potrebbe rimanere in essere per continuare a perseguire gli scopi di promozione del territorio e dei prodotti. Ad oggi i comuni che ne fanno parte sono trentuno, tra cui anche Bari, Foggia e Lecce. Attualmente si starebbe pensando alla realizzazione di una cucina mobile, uno spazio espositivo che giri per i trentuno comuni e che faccia assaggiare gratuitamente le bontà di ogni paese. Questo tour si concluderà a Milano e da lì partiranno una serie di attività sia all’interno di Expò sia fuori, in modo da sfruttare Milano come piazza di promozione. In collaborazione con la Regione Puglia è stata concordata la presenza di “Cuore della Puglia” all’interno del padiglione acquisito dalla Regione, in più, probabilmente grazie all’Anci, Rutigliano e gli altri comuni saranno presenti un’altra giornata all’interno del padiglione “Italia”. La quota associativa che ogni comune andrà a versare sarà di 3.000 euro, una quota uguale per comuni grandi e piccoli, in modo da scansare pretese da parte di chi avrebbe versato di più e dare a tutti la stessa visibilità. Un’opportunità di dimensioni colossali a cui noi non possiamo mancare. Rutigliano dovrà prepararsi nei prossimi sei mesi, l’Expò 2015 inizia a maggio e finisce ad ottobre, quindi vi è tempo a disposizione per progettare e studiare opere di promozione. Lo schema di convenzione che i consiglieri comunali andranno ad approvare, è stato e sarà oggetto di discussione dei consigli comunali di tutti i  comuni aderenti all’iniziativa.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI