Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Tibiarum scorta l’Immacolata

DSC_5040

 

La colonna sonora per la festa dell’Immacolata Concezione è stata eseguita da una Associazione Musicale rutiglianese, “Tibiarum”.

Il complesso bandistico dell’associazione “Tibiarum”, dopo la classica entrata in piazza XX settembre, si è recato presso la chiesa dell’Immacolata, in piazza Cesare Battisti, attendendo l’uscita della statua della Madonna.

Una volta varcata la soglia della chiesetta, la statua ha anticipato in marcia la banda che ha immediatamente ed energicamente accompagnato l’immagine sacra fino alla chiesa di S. Maria della Colonna e San Nicola, in cui è stata celebrata una cerimonia in occasione della festività dell’8 dicembre. Al termine della messa, il complesso bandistico “Tibiarum” ha atteso la nuova uscita del santo, scortando l’effige lungo le strade del paese inneggiando pompose marce come ad esempio “Santa Cecilia” o “The King”.

L’esecuzione del complesso bandistico, guidato dal capobanda Mingo Genco, ha aggiunto solennità all’aurea di contemplazione che avvolge la statua della Madonna. Una marcia coordinata nel rigore del momento liturgico, a cui viene aggiunta l’atmosfera tetra della poca illuminazione, affievolita in occasione del passaggio dell’Immacolata.

Dopo l’entrata trionfale dell’intera processione in piazza XX settembre, l’icona sacra ha fatto ritorno nella chiesetta dell’Immacolata, mentre il complesso bandistico ha eseguito la tradizionale “Tu scendi dalle stelle”, sancendo il termine della celebrazione religiosa.

Il complesso bandistico dell’associazione musicale “Tibiarum” si è ritirata attraverso le strade del centro storico in una giocosa ed allegra esibizione della marcia “Radetzky”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI