Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

VARATO IL CONSIGLIO COMUNALE, NOMINATI GLI ASSESSORI

Consiglio_Sindaco_2

Ieri si è svolto il primo consiglio comunale dopo le elezioni. L’assise si è aperta con il doveroso accenno alla tragedia, immane, che ha colpito -a causa di un incidente stradale- tre famiglie di cui due di Rutigliano. Il sindaco ha chiamato tutti i presenti, consiglieri e il numeroso pubblico, a un minuto di raccoglimento nel ricordo di Francesco e Lelia, scomparsi così tragicamente e così giovani. «Una tragedia -ha detto- che ha colpito tutti noi e che lascia sgomenta l’intera comunità rutiglianese».

Dopo questo doloroso passaggio si sono aperti i lavori. Cinque erano i punti all’ordine del giorno: l’ esame delle condizioni di ineleggibilità e incompatibilità dei venti consiglieri e del sindaco; l’elezione del presidente del consiglio e del suo vice; il giuramento del sindaco; la nomina degli assessori e quella dei componenti della commissione elettorale.

Il primo a chiedere la parola sul primo punto è stato Vittorio Berardi, che da ex candidato sindaco del centrosinistra, ha assunto la leadership della minoranza. Ha posto subito, come pregiudiziale, la questione di alcune evidenti incongruenze, «inesattezze», riportate sui documenti dei seggi elettorali e che la commissione centrale di verifica, presieduta dal giudice Monteleone, non ha menzionato nel suo verbale redatto a conclusione della verifica il 6 luglio scorso.

«Voglio che il consiglio comunale -ha detto Berardi- dinanzi a delle palesi inesattezze si esprimesse sul da farsi». La denuncia del consigliere non è irrilevante: nei verbali di due seggi, in riferimento alle liste “Il Paese che Vogliamo” e “Alleanza di Centro”, sono riportati voti di preferenza superiori ai voti presi dalle stesse liste.

Ne è seguita una discussione che ha visto nettamente contrapposti minoranza e maggioranza. Messa ai voti, la proposta di far prendere atto al consiglio comunale intero delle incongruenze denunciate (con i verbali alla mano) non è passata a causa del voto contrario della maggioranza.

L’elezione del presidente del consiglio è avvenuta all’insegna dell’asso piglia tutto. E’ stato eletto Matteo Colamussi presidente e Giuseppe Tagarelli vicepresidente. Un segnale poco distensivo nei confronti della minoranza a cui il centrodestra avrebbe potuto tranquillamente lasciare almeno la vicepresidenza. Sarebbe stato un gesto apprezzato, di stile, oltre che un segnale di maturità e forza politica. Una maggioranza che occupa tutte le casematte del potere dà di sé l’immagine di una certa debolezza, più che di forza.

Si è poi giunti al punto più atteso, quello della presentazione della giunta comunale. Per Impegno-Rutigliano è stato nominato assessore e vicesindaco Pasquale Redavid con deleghe all’Agricoltura, Politiche giovanili, Informagiovani, Relazioni col Pubblico, Comunicazione, Affari generali, Fondi Strutturali e Politiche comunitarie. A Simone Stefhi, in quota UDC, sono toccate le deleghe alla Protezione Civile, Polizia urbana, Sicurezza, Legalità, Pargheggi e Traffico. Michele Martire, PDL, è assessore allo Sviluppo economico, Attività produttive, Artigianato e Commercio, Personale e Politiche energetiche. Per la Puglia Prima di Tutto è sceso in campo Nicola Mastrocristino con deleghe al Bilancio, alle Finanze e ai Tributi. Per i Moderati l’assessore è Defilippis Vitograzio, delegato al Patrimonio e all’Organizzazione eventi. A Carmine Iaffaldano, in quota PDL, è toccata l’Urbanistica e i Lavori Pubblici; mentre all’unica donna in amministrazione, Angela Redavid -indicata dall’MPA- sono andate le delega alle Pari opportunità, ai Servizi sociali, Solidarietà e Trasparenza e alla Cittadinanza attiva.

«Le materie non delegate dal sottoscritto -ha detto Romagno- rimangono per legge al sindaco che le assume tutte sotto la propria direzione e responsabilità». Il sindaco in effetti si è tenuto, tra le altre, due deleghe la cui assegnazione avrebbe creato un certo imbarazzo: l’Edilizia privata e i Servizi cimiteriali. Un imbarazzo dovuto alla presenza in giunta di Martire e Simone, due costruttori, già consiglieri comunali nelle passata consigliatura, ai quali ovviamente non poteva essere affidata la delega all’Edilizia privata e neanche loro stessi avrebbero tollerato fosse data ad altri. C’era poi l’assessorato al Cimitero, fortemente ambito dall’ing. Tagarelli, già assessore con quella delega nell’amministrazione Di Gioia. Colto in conflitto di interessi nella passata amministrazione, l’ing. Tagarelli non poteva tornare al Cimitero e si è dovuto accontentare di un posto in seconda fila con la vicepresidenza del consiglio.

Con l’ultimo punto è stata nominata la Commissione elettorale, quella che si spartisce (due terzi alla maggioranza, un terzo alla minoranza) le nomine degli scrutatori in tutte le consultazioni elettorali, compresi i referendum. Sono stati eletti commissari effettivi Mario Gaio e Antonio Troiani per la maggioranza, Giuseppe Valenzano (anno di nascita 1980 per distinguerlo da un altro, omonimo, consigliere) per la minoranza.

C’è da dire, infine, che non è stato un consiglio comunale all’insegna del fair play. C’è stata animosità che a un certo punto ha rasentato la rissa per l’intervento inutilmente provocatorio di Gaio nei confronti di Berardi. Insomma, si è partito non proprio col piede giusto.

La speranza è quella di vedere la maggioranza governare nel segno di una buona amministrazione della cosa pubblica, la minoranza esercitare la sua attività di controllo amministrativo e, quando necessita, fare l'opposizione.


 

 

 

 

Commenti  

 
#22 serialkiller 2009-07-31 21:50
Non solo le mani anche i piedi...;-);-);-);-);-);-)
A buon intenditore poche parole!
 
 
#21 Gianni Nicastro 2009-07-31 12:28
«Caro Nicastro, credo che dovresti mettere a disposizione dei tuo compagni...»
«...sospettare di aver trovato i tuoi compagni con le "mani nel sacco"»

Capisco, non ti è andata bene la prima polemica ora vorresti rifarti aprendone un'altra.
Prima che cominci a delirare più di quanto tu non abbia già fatto, ti avverto che hai sbagliato indirizzo.
A me le vicende del presidente della regione e del suo MPS non interessano. Ma visto che suscitano tanto il tuo di interesse, tienici informati.
 
 
#20 KIKKUZ 2009-07-31 01:15
Caro Nicastro, credo che dovresti mettere a disposizione dei tuo compagni e della opinione pubblica la tua "dialettica raffinata" per commentare in modo obiettivo le notizie odierne che arrivano dalla Procura di Bari e che sembrano sospettare di aver trovato i tuoi compagni con le "mani nel sacco".
 
 
#19 un gruppo di amici amanti della cultura 2009-07-30 13:32
Quello a cui abbiamo assistito l'altra sera è stato un becero spettacolo che ha offeso la comunita' rutiglianese .Non era questo il modo giusto per esordire .Troppe polemiche ed invettive personali servono ben poco : l'estate sta scorrendo e la cultura SOLAMENTE a Rutigliano langue è assente . Vogliamo veramente dare spazio a tanti giovani che credono ancora nella cultura e che vorrebbero dare un contributo positivo al nostro paese , piuttosto che assistere ai vostri spettacoli GRAZIE
 
 
#18 UN GRUPPO DI AMICI 2009-07-30 11:37
L'altra sera abbbiamo assistito ad un becero spettacolo che offende la nostra comunita'.Se si comincia cosi' c'è poco da sperare per il futuro." O tempora , o mores" un clima piu pacato sarebbe stato ideale per poter cominciare il cammino.CI permettiamo d ricordare al Sig.Sindaco che l'estate sta finendo ma di eventi o manifestazioni a carattere culturali non si sono ancora visti nel nostro paese Aspettiamo l'autunno per caso Grazie
 
 
#17 Teta 2009-07-30 09:59
Il modo si porsi di Gaio è aggressivo e offensivo. Alzare la voce non è mai costruttivo anzi allontana invece di aggregare.
Se certa gente continuerà su questa strada non vedremo mai collaborazione tra maggioranza e opposizione. Speriamo che il Sindaco si ponga sembre come "mediatore" tra le parti.
 
 
#16 Gianni Nicastro 2009-07-30 03:14
«Sai Nicastro, hai parlato di "evidenti" incongruenze, «inesattezze»...»

Berardi in consiglio comunale ha consegnato alla segretaria Gallucci le copie autentiche dei verbali di due seggi nei quali sono riportate le incongruenze. Può non piacere, ma questo è un dato oggettivo, evidente, concreto...

«..."inutili" interventi provocatori da parte di alcuni consiglieri di maggioranza...»

Mario Gaio non è uno dalla dialettica raffinata. Lo ascolto da dieci anni in consiglio comunale e te lo posso dire con una certa cognizione di causa.
L'intervento dell'altro giorno -come puoi vedere dal filmato- è stato inutilmente provocatorio e anche offensivo nei confronti di Berardi. Gli ha dato del "farneticante" quando, invece, ha documentato quello che diceva.
IL sindaco, invece, sullo stesso argomento ha fatto un intervento pacato anche se di segno opposto a quello di berardi: non è questa la sede in cui discutere di quelle cose, c'è un risorso in itinere lasciamo che faccia il suo corso. Questo sostanzialmente ha detto il sindaco.
Non sono propprio le stesse cose detta da Gaio.
 
 
#15 ho smesso 2009-07-30 01:37
questa testata mi è sempre parsa imparziale(anche nel difficile periodo elettorale) qui qualcuno cerca di strumentalizzare, sforziamoci noi per primi ad essere oggettivi!
 
 
#14 arsmon 2009-07-30 00:56
riportava le frasi dette da Berardi forse???!?!?

nemmeno a leggere... ecchecosa!
 
 
#13 KIKKUZ 2009-07-30 00:14
Sai Nicastro, hai parlato di "evidenti" incongruenze, «inesattezze», riportate sui documenti dei seggi elettorali" e di "inutili" interventi provocatori da parte di alcuni consiglieri di maggioranza. Bè queste frasi non mi sembrano prive di polemica. Comunque, se questo è il tuo concetto di imparzialità...buona permanenza all'opposizione!
 
 
#12 Giovanni Dibattista 2009-07-30 00:00
Personalmente devo ringraziare Sindaco e Amministrazione Comunale, ma ovviamente anche il Comando dei Vigili Urbani per la disponibilità e la sensibilità mostrate.

Un grazie anche a tutti quei cittadini e amici che hanno preso parte al rito funebre mostrando tutto il loro spontaneo affetto a noi famigliari delle vittime.

grazie.
 
 
#11 kizù 2009-07-29 22:30
anch'io vedo imparzialità, qui ci scrive gente di tutti i colori politici. anzi se nn erro adesso una collaboratrice è anche assessore, adesso si dirà che rutweb è di destra?
ragazzi un po' di serietà questo sito è una risorsa per tutti.
 
 
#10 visitatore 2009-07-29 17:21
Gianni, questa volta sono d'accordo con te: la cronaca credo sia stata distaccata e lucida, fare polemica in questo caso credo sia davvero fuori luogo.
 
 
#9 Gianni Nicastro 2009-07-29 16:57
Scritto da KIKKUZ: «Caro Nicastro, ti consiglio di cambiare lo slogan del sito, da "La voce del paese" a "La voce di sinistra del paese"».

Io sono di sinisra... bene, meglio questo che un altro guaio. In Italia questo guaio capita a parecchi: giornalisti, scrittori, registi, comici, politici e milioni e milioni di cittadini. Essere di destra pure è una cosa normale e capita a tanti anche, in tutte le professioni.
Io sono di sinistra, rutiglianoweb invece non lo è, come non è di destra e neanche di centro.

La cronaca del consiglio comunale è abbastanza pacifica, non c'è particolare polemica. Si raccontano i fatti così come sono avvenuti e come qualche centinaio di affezionati al nostro sito ha potuto vedere con la diretta.
Se vuoi fare polemica sii più preciso nella critica; dì, a parole tue, cos'è che non va?
 
 
#8 azione85 2009-07-29 14:21
caro nofrostman è vero che su questo sito si polemizza facilmente su tutto e tutti, ma non mi sembra il caso di polemizzare sul lutto cittadino perchè i due poveri ragazzi meritavano questo riconoscimento da parte di tutto il paese!Abbi un'pò di rispetto!
 
 
#7 az85 2009-07-29 14:05
caro nofrostman non è il caso di fare polemica per il lutto cittadino e abbi un'pò di rispetto per i due poveri ragazzi morti tragicamente!
 
 
#6 Teta 2009-07-29 11:28
Per Milara
Giusto il lutto cittadino! Lo meritavano e come.
Non concordo con te quando dici che in un certo senso loro sono morti "inconsapevoli"...
Quando si muore in tali circostanze tutti sono inconsapevoli e senza colpe... anche chi ha sbagliato. Nessuno vorrebbe finire i suoi giorni in quella tragica maniera.
 
 
#5 va 2009-07-29 07:30
caro nofrostman tu sarai uno di quelli che hanno da ridire un po su tutto ecco perchè rutigliano è quello che è...non so se conoscevi Checco e Lelia...ma anche se cosi fosse nn ti piange un po il cuore a saper k nella giovane età due ragazzi come dice milara cosi innamorati siamo dovuti innocentemente volare in cielo???cosa centrano le famiglie di seria A??ti ricordo che le altre morti di altr giovani scomparsi sempre x incidenti stradali sono avvenute sotto una diversa amministrazione comunale...il nostro nuovo sindaco ha avuto il buon gusto e la compassione di fare un gesto cosi sensibile...e noi come al solito giudichiamo sempre...perxhè???per quale motivo???perchè non abbiamo altro a cui pensare...e be pensiamo a quei genitori che non hanno piu i figli,a quelle sorelle k nn hanno piu il loro punto di riferimento..pensiamo a questo...

davvero amareggiata e delusa da questa poca sensibilità...so di essere stata dura ma sono stanca di sentire queste cose superficiali da gente che non ha un briciolo di comapssione...spero ci sia qualcuno che mi capisca
 
 
#4 milara 2009-07-29 04:44
caro NOFROSTMAN non è corretto quello che dici..i due poveri ragazzi sono morti in una circostanza e in una maniera assurda.. sono "incolpevoli" di ciò che è successo..penso sia la prima volta che capiti una cosa del genere..due giovanissimi ragazzi innamorati e pieni di vita.. altra cosa è chi fa un incidente e muore xkè andava veloce o parlava al cellulare..in quel caso se la cercano e come dici tu è ingiusto il lutto cittadino!!!! Abbi un pò di pietà cavolo..sempre a criticare siete bravi!!
 
 
#3 sonosally 2009-07-29 03:53
h a h a ha ah ah

strano leggere "la voce di sinistra del paese" perchè qualcuno in qualche commento più in là diceva il contrario per via degli articoli dell'assessora redavid.

critiche da ogni parte, da destra e sinistra, critiche agli agricoltori e ai fitofarmaci e a chi dice di ostruire il benessere economico del paese, critiche ai ragazzi e ai loro eventi musicali e critiche alla mancanza di turismo.

sempre e solo contraddizzioni in piena regola e pieno stile! sempre e solo critiche!!! mi sono stancata di leggere i vostri commenti, per colpa vostra, evito anche di aprire rutiglianoweb, nei vostri commenti non si legge mai un'iniziativa, mai un riconoscimento, mai un consiglio, mai un commento leggero e divertente!! mai!!

fatevi tutti una bella vacanza che è meglio!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI