Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Romagno: "Opererò per la crescita di Rutigliano anche da Bari"

Con Romagno e Valenzano sono ben due i consiglieri metropolitani rutiglianesi

 

Le dichiarazioni del sindaco Romagno dopo la nomina a consigliere della Città metropolitana

 

Un altro traguardo raggiunto da Rutigliano, che così ottiene un altro posto importante in seno alla Città Metropolitana: da martedì 26 maggio, infatti, il sindaco Romagno è ufficialmente un consigliere metropolitano. La nomina, avvenuta durante la seduta del 26 ed iscritta al primo punto all'ordine del giorno, è scaturita a seguito della surroga del consigliere di Altamura Luigi Lorusso. Nelle scorse settimane, infatti, l'amministrazione altamurana è decaduta, portando con sé sia lo scioglimento dell’interno consiglio comunale sia il conseguente commissariamento del comune. Una circostanza, questa, che ha fatto perdere a Lorusso lo status di consigliere metropolitano precedentemente ottenuto.La caduta dell’amministrazione altamurana ha avuto ripercussioni anche sul primo dei non eletti al consiglio metropolitano Tommaso Lorusso: anch'egli consigliere comunale di Altamura, non è più risultato in possesso dei requisiti per accedere al consiglio metropolitano. "Non posso che esprimere la mia piena soddisfazione rispetto a questa nuova esperienza che mi attende”, ha affermato il sindaco Romagno.“Il mio impegno sarà mirato non solo alla crescita di Rutigliano, comunità che mi onoro di rappresentare, ma anche a favorire l’attività strategica della Città metropolitana.” Romagno siederà nei banchi del consiglio assieme ad altri soli tre sindaci dei comuni dell'ex provincia: una rappresentanza, questa, certamente importante per l'entroterra barese, che mette il territorio rutiglianese e l’area in cui rientra in una posizione rilevante.

L’esperienza politica maturata da Romagno nel corso dei sei anni di governo cittadino e la profonda conoscenza di tutti gli aspetti che riguardano il territorio rutiglianese non potranno che costituire, dunque, quel quid in più che permetteranno al Primo Cittadino rutiglianese di dare un contributo importante nel contesto metropolitano. “Il ruolo che ricopro e per cui sono stato scelto democraticamente mi consente di comprendere più da vicino e in maniera diretta quelle che sono le problematiche e le necessità reali della comunità che rappresento: è un passaggio fondamentale che mi permetterà di portare le mie e le nostre motivazioni in consiglio metropolitano, in modo che Rutigliano possa avere una sua rilevanza anche in un contesto così ampio.” Oltre al sindaco Romagno, la comunità rutiglianese alla Città metropolitana è rappresentata anche dal consigliere di minoranza Giuseppe Valenzano, che negli scorsi mesi ha ottenuto da Decaro la delega ai servizi sociali, al lavoro e alla formazione professionale. “Per Rutigliano, avere una duplice rappresentanza è senza dubbio un dato importante. Sia io che Valenzano opereremo nel segno della crescita e dello sviluppo del nostro territorio.”

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI