Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Pista ciclabile e bikesharing a Rutigliano: piazza dello Scoutismo si rifà il look

Rutigliano-Pista Ciclabile Intervista Altieri-Piazza Aristotele

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Quasi completata la ristrutturazione del PIRP. Previsti cambiamenti anche per il Parco urbano di via Aldo Moro. Ci saranno nuove giostrine

Anche Rutigliano entrerà nel circuito delle piste ciclabili: è una delle novità a breve visibili nel paese, grazie al completamento dei lavori di miglioramento e ristrutturazione del PIRP. Un'innovazione che permetterà non solo di girare in bicicletta in tutta sicurezza, ma anche di rendere più vivibile un'altra area del paese. "Il completamento dei lavori del PIRP sta andando avanti in maniera molto spedita", ha spiegato l'assessore Gianvito Altieri, "e la pista ciclabile ormai è già visibile soprattutto nel tratto che va da piazza dello Scoutismo fino a piazza Aristotele, da cui proseguirà il suo percorso fino a collegarsi anche alle piste ciclabili che sta progettando il Gal Sud Est Barese e che sono in fase di realizzazione.

Quindi avremo non solo una pista ciclabile interna al paese e 'riservata', ovvero protetta, in cui le bici potranno camminare in tutta serenità e sicurezza, ma anche un'area che avrà finalmente un nuovo aspetto, e mi riferisco a Piazza dello Scoutismo. É una delle zone aperte più vissute nelle sere d'estate, e vista questa esigenza abbiamo pensato di trasformare questa piazza, nata inizialmente per altri scopi, in un luogo dedicato ai più piccoli. Per questo, attrezzeremo l'area di fronte alla statua di Baden Powell con una grande giostra, con un pavimento apposito, per permettere ai bambini di giocare serenamente. In più, porteremo a compimento alcune opere di ripristino delle zone che nel tempo si sono deteriorate, in modo da rendere la piazza più bella e più fruibile.

Ma questo sono solo i primi lavori che abbiamo previsto in quella zona, perché ci siamo ripromessi di prevederne degli altri e incrementare così anche la grandezza della piazza e, se possibile, migliorarla con altri giochi. La pista ciclabile, inoltre, avrà l'utilizzo non solo di collegare due zone del paese, ma anche di ospitare il bikesharing, che si integrerà perfettamente con quello montato dal SAC: le bici sono già arrivate, manca soltanto la parte del montaggio che prevediamo possa terminare a settembre."

Ma le novità non finiscono qui, e ce ne sono di altre anche per il Parco urbano di via Aldo Moro: "Sono state posizionate altre quindici panchine, per cui siamo a quota trenta", ha spiegato Altieri. "Oggi abbiamo in mente di fare un progetto per i miglioramenti che ci sono stati suggeriti da tanti cittadini, compreso il lavoro di manutenzione per eliminare gli spigoli vivi e le altre piccole anomalie, così come ci è stato fatto notare. Le opere di ripristino comprenderanno anche la progettazione e la realizzazione di una fontana di acqua potabile, il miglioramento del muro che confina con la scuola adiacente al Parco, ma soprattutto l'arrivo di nuove giostrine, dal momento che abbiamo percepito la necessità di rendere più ampio l'area dedicata ai giochi per i bambini. Pur con tante critiche, il parco sta comunque riscuotendo grandi successi soprattutto per quella che è la sua funzione ginnica, ospitando tanti cittadini che si dedicano quotidianamente al footing e al walking.

Non dimentichiamoci che quella zona per anni è stata abbandonata e chiusa, e che oggi invece è a disposizione della cittadinanza. Certo, ci sono ancora tante cose da migliorare, ma come nello spirito di una buona famiglia, una casa si fa pian piano, negli anni, aggiungendo sempre più elementi. Oggi il parco è comunque una realtà che prima non esisteva, ma che ora esiste. Forse tocca a noi essere un po' più attenti a tutelare questa realtà, e con questo colgo anche l'occasione per ringraziare tutti quei cittadini che, con le loro segnalazioni, ci hanno permesso di proteggere il parco da atti vandalici e danneggiamenti. E per evitare l'eccessivo accumulo, specie in alcuni giorni, di rifiuti - così come molti hanno giustamente osservato - abbiamo predisposto dei nuovi cestini che a breve arriveranno e che saranno aggiunti agli altri. Cercheremo di potenziare, se possibile, anche la raccolta differenziata nel parco, in modo dando ai cestini degli utilizzi differenti."

Rutigliano-Pista Ciclabile Intervista Altieri (2) Rutigliano-Pista Ciclabile Intervista Altieri Rutigliano- Pista Ciclabile- intervista Altieri- Il parco di via Aldo Moro

Commenti  

 
#1 cittadino 2015-07-20 14:17
"...per eliminare gli spigoli vivi e le altre piccole anomalie..."
Ma stiamo rasentando la follia? Cosa vuol dire?!?! chi le paga queste ANOMALIE? i progettisti o il responsabile del progetto o il comune ovvero NOI???!!! Siete dei folli! Sono senza parole!!! Provate ogni tanto a sentire il parere della gente a priori e non a posteriori, un termine tecnico sarebbe "progettazione partecipata".... studiate l'ARCHITETTURA!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI