Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Tradizioni e testimonianze in terracotta a Palazzo San Domenico

Rutigliano- Tradizioni e testimonianze in terracotta a Palazzo San Domenico (2)

Articolo pubblicato  su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

La riqualificazione del Museo del Fischietto di Rutigliano presentata nelle scorse settimane. Prevista anche la sezione dei "fischietti di famiglia"

 

Il Museo del Fischietto in Terracotta come luogo di valorizzazione ma anche di concentrazione di nuove idee, nate proprio dalla conservazione e dalla promozione del 'fischietto di famiglia': è questo l'innovativo progetto previsto per il museo dell'arte figula, che in questo periodo sta subendo una serie di modifiche e di ristrutturazioni. Si tratterà di una vera e propria riqualificazione, non solo dal punto di vista strutturale e architettonico ma anche e soprattutto sul piano ideologico e logistico. Un nuovo modo di intendere il fischietto in terracotta, uno dei prodotti simbolo della tradizione rutiglianese, attorno a cui ruoterà una nuova idea di arte e di conservazione. Obiettivo del progetto è quello di costruire delle relazioni durature e significative sia con i privati cittadini sia con l'intera comunità rutiglianese, partendo dalle testimonianze dell'arte figula che ciascuna famiglia conserva come memorie e ricordi delle proprie vicissitudini. Ripercorrere i momenti salienti della crescita e dello sviluppo di ciascun nucleo familiare, catalizzandone i valori della tradizione e della memoria nella volontà di continuarne a studiare ed analizzare gli aspetti più significativi anche dal punto di vista prettamente sociologico. Tutto questo e tanto altro è stato presentato nelle scorse settimane in Sala consiliare, durante un incontro indetto dalla ditta aggiudicataria della gara per illustrare i nuovi servizi e le nuove forniture della riqualificazione e della valorizzazione del Museo del Fischietto in Terracotta "Domenico Divella". Un momento di confronto, che ha permesso di aprire alla cittadinanza le porte immaginarie del nuovo complesso museale, con lo scopo di comunicarne la portata innovativa.

Il nuovo Museo del Fischietto sarà, però, anche un luogo aperto a spunti e proposte del territorio, in grado di presentarsi anche come momento di aggregazione culturale e sociale, oltre che educativo. Tra le finalità del progetto, infatti, vi è anche quella prettamente formativa, capace di promuovere nuove forme di cittadinanza attiva e partecipe e di gestione del patrimonio territoriale rutiglianese, oltre che di apprendimento delle tecniche di manipolazione della terracotta. Protagonisti indiscussi saranno ancora loro, i fischietti, con una sezione tutta dedicata ai cosiddetti  "fischietti di famiglia", donati da quanti vorranno contribuire alla crescita del patrimonio museale ma anche alla valorizzazione della stessa tradizione. Arricchimento, sviluppo, ricerca, osservazione, sensibilizzazione, tutti aspetti che saranno valutati alla luce di workshop e giornate di informazione e di conoscenza di questa nuova immagine di Palazzo San Domenico e della sua personale e particolare collezione di pezzi unici in terracotta. Una dimensione altamente partecipata, dunque, che coinvolgerà in prima persona i cittadini rutiglianesi e tutti gli appassionati di fischietti sparsi a livello internazionale, per dare vita ad uno spazio attivo e sempre in essere. Presenti all'incontro erano anche i rappresentanti di alcune associazioni rutiglianesi: proprio il mondo associativo, infatti, potrebbe costituire un validissimo alleato allo sviluppo della nuova realtà museale, prestando il proprio contributo per la realizzazione di progetti di cooperazione e di crescita sociale e comunitaria. La fase conclusiva del progetto prevederà, poi, la divulgazione dei risultati raggiunti: attraverso un convegno finale saranno richiamati, infatti, sia gli attori coinvolti nel percorso di riqualificazione sia alcune personalità rilevanti nell'ambito della gestione museale, in modo da dare al Museo del Fischietto un respiro sempre più ampio. 

Rutigliano- Tradizioni e testimonianze in terracotta a Palazzo San Domenico

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI