Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Ecco quanto ci costano i consiglieri rutiglianesi

Rutigliano- Ecco quanto ci costano i consiglieri rutiglianesi

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Liquidati i compensi per le presenze in Consiglio e nelle Commissioni. Riunite troppo di rado queste ultime?

 

In tempi di spending review è argomento piuttosto diffuso quello riguardante i compensi percepiti dai nostri rappresentanti politici: per questo noi di Rutiglianoweb oggi vi sveliamo le cifre impegnate dal Comune di Rutigliano per le presenze in Consiglio e nelle commissioni dei Consiglieri rutiglianesi.

Una premessa: il nostro Comune, se confrontato alle realtà limitrofe, è messo davvero bene; infatti, la spesa totale è stata di €2078,01 per i gettoni di presenza dei Consigli Comunali e €965,54 per quelli delle commissioni consiliari per quanto concerne il primo semestre del 2015. Se guardiamo alla vicina Noicàttaro, il Consigliere più “gettonato” ha percepito da solo addirittura €2070 in soli 8 mesi per le sole presenze in commissione! Situazione eclatante generata da un numero esorbitante di convocazioni ed un gettone piuttosto pesante di €45 per presenza, mentre i nostri consiglieri vantano un compenso ben più esiguo di €20,99 (€23,32 invece per le presenze in Consiglio Comunale). A tutto questo va sommato il peso della lodevole scelta della squadra di opposizione capeggiata da Minguccio Altieri di non percepire alcun compenso per le presenze nelle commissioni consiliari, alleggerendo quindi ancor di più l’importo liquidato dal Comune.

Possiamo addentrarci ancor di più nella questione leggendo la Determinazione n°70 del 27/07/15 del Responsabile del servizio Dott.ssa Maria Nicassio, che fissa l’impegno di spesa e la rispettiva liquidazione per le presenze nelle commissioni consiliari. I più presenti in questi primi sei mesi sono stati i Consiglieri Delliturri, Lamparelli, Lepore e Troiani con 7 presenze per ciascuno e rispettivo importo percepito di €146,93, fanalini di coda Giampolo e Romito (due presenze per il primo, solo una per la seconda).

Insomma, una spesa piuttosto esigua che quanto meno non dovrebbe fomentare risentimento negli animi dei cittadini. Una considerazione ci sorge però spontanea guardando alle sole presenze: non sarà forse che le commissioni consiliari siano state convocate troppe poche volte? La media sarebbe infatti inferiore ad una sola convocazione per mese per ognuna delle quattro commissioni, un dato che potrebbe lasciare intendere una insufficiente partecipazione ai lavori del Governo Romagno da parte dei consiglieri, portando ad un’insufficiente programmazione dei passi da compiere all’interno dell’opera amministrativa. Perché magari le commissioni consiliari saranno anche un costo per le nostre tasche, ma sono anche uno strumento prezioso per chi ci governa, se sfruttate a dovere.

DARIO PEPE

Commenti  

 
#1 il giusto 2015-09-08 09:15
questo x chi critica l'operato della nostra amministrazione comunale......guardate e confrontate quante spese fatte al vento e quanti soldi in piu vengono elargitici negli altri comuni limitrofi.......
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI