Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

“Nessuno contro in maggioranza, prevalga il buon senso”

Rutigliano- nessuno contro in maggioranza- prevalga il buon senso

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Il punto del Sindaco Romagno dopo la festa del SS Crocifisso ed il suo pensiero sulle vicende politiche

 

A Rutigliano il mese di Settembre annuncia manifestazioni e botti, che qualcuno spera si verifichino anche all’interno della maggioranza visti gli ultimi attriti. Con questa intervista il primo cittadino Roberto Romagno, che ringraziamo per la consueta disponibilità, prova a dileguare ogni dubbio e a chiarire la situazione della sua squadra, per chiudere una volta per tutte un filone mediatico che si protrae da alcune settimane.

 

La festa del Crocifisso si è da poco conclusa, qual è il suo pensiero sulla riuscita?

Per quanto riguarda la festa del SS Crocifisso ho notato una massiccia partecipazione, che ha unito la cittadinanza rutiglianese nel momento della devozione. A parte qualche piccolo problema, che è stato affrontato con serenità, penso si possa tranquillamente affermare che sia stata una festa ben organizzata e riuscita, magari anche con un pizzico di sobrietà in più rispetto agli anni precedenti. Mi auguro che Rutigliano non perda questa capacità di valorizzare questi momenti di storia e tradizione e che si possa essere sempre di più nel venerare il Santissimo Crocifisso.

Passiamo ora ad una riflessione sul momento politico: cosa è successo con il bilancio?

Probabilmente è mancato qualche passaggio di condivisione e di confronto, ma il tutto è dovuto alle difficoltà con il quale è stato predisposto, non si avevano notizie e dati certi, abbiamo saputo all’ultimo momento di ulteriori tagli e ad ogni modo, essendo una nuova via di concepire il bilancio comunale e la gestione economica, vista la nuova normativa, abbiamo avuto altre difficoltà nel metterlo su. Il tutto sapendo di dover recuperare circa 900000 euro a causa dei tagli suddetti, cercando di trovare delle buone soluzioni senza intaccare le tasche dei cittadini e tutti i servizi a loro riservati; sono state inoltre inglobate alcune novità per assicurare ulteriori servizi, come gli investimenti previsti per la città wireless. Penso che tali difficoltà abbiano riguardato anche gli altri Comuni, alcuni sono ancora alle prese con l’approvazione o hanno chiuso l’iter solo qualche giorno fa.

Come ha preso la richiesta di verifica da parte dei tre consiglieri di maggioranza?

Non ho mai negato a nessuno la possibilità di confronto e di espressione del proprio pensiero, la richiesta di verifica è uno strumento nelle mani dei consiglieri ed il suo utilizzo è stato lecito. Probabilmente avrei voluto che la cosa venisse gestita in maniera meno eclatante, si è data un’idea di un’amministrazione in difficoltà quando invece si sta andando avanti prendendo provvedimenti per il bene della collettività, si è creato un certo allarmismo frutto di un’interpretazione di quanto è apparso sui mass media; un confronto personale sarebbe stato preferibile, si è dato in pasto all’opinione pubblica e alle altre forze politiche una parvenza di dubbi e confusioni che in realtà non ci sono. Io comunque non ho mai detto di non essere disponibile a discutere e a fare questa verifica, pur non comprendendo a pieno le vere ragioni, ma mi auguro e auspico che il tutto venga dalla necessità di fare il punto della situazione e di programmare al meglio il percorso futuro.

Provvederà quindi a breve termine a compiere questa verifica?

Al momento della richiesta eravamo imbrigliati con l’approvazione del bilancio, poi ci sono stati la pausa estiva e l’eccessivo impegno per organizzare al meglio le importante manifestazioni di questo periodo; ho promesso che una volta venuti fuori da questo eccesivo impegno avremmo fatto il punto della situazione e trovato gli elementi di stimolo per continuare a rispettare il nostro programma elettorale.

Possiamo quindi affermare che non c’è alcuno scontro nella maggioranza?

Non l’ho mai pensato, mi auguro che tale idea non sia nella testa di nessuno. Io sono tranquillo e sereno, sto lavorando per il bene della comunità, per farla crescere nonostante le mille difficoltà, e mi auguro che continuino a farlo tutti quelli che hanno avuto un mandato elettorale ben preciso. Se poi ci saranno ragioni per mettere in discussione il ruolo di ognuno dei soggetti in campo, gli interessati si prenderanno le relative responsabilità. In questo dato momento il buon senso da parte di tutti deve prevalere, per mettere i problemi della comunità e la loro soluzione al primo piano: Rutigliano si sta distinguendo fra tutti i Comuni e dobbiamo continuare a farla crescere.

Ha letto le dichiarazioni di Giampaolo circa un possibile ingresso in maggioranza?

Penso che il tutto sia frutto della tanta speculazione fatta sulla questione di cui sopra, probabilmente ha voluto dichiarare una disponibilità rispetto ad una situazione che però l’amministrazione non sta effettivamente vivendo. Io ne prendo comunque atto, oggi è una dichiarazione che evidenzia un senso di responsabilità e disponibilità a collaborare per la continuità del lavoro per la città; ma a prescindere, sono aperto a tutti i suggerimenti, compresi quelli che vengono dalla parte opposta, quando si toccano i principi di crescita, sviluppo e valorizzazione del territorio, tutti dovremmo avere obbiettivi comuni nel rispetto del mandato dei cittadini, non servono scontri per partito preso.

Una battuta per concludere: se mai ce ne fosse bisogno, una chiamata a Giampaolo la farebbe quindi?

Personalmente ho più volte evidenziato in Consiglio Comunale e nei vari interventi pubblici l’importanza del buon senso, che deve riguardare tutti, nessuno escluso, a prescindere dai ruoli e dalle identità assegnate dalle competizione elettorale, che comunque riempie tutti noi di determinate responsabilità. Se tutti lavoriamo per il bene della città, non ho problemi né con Giampaolo, né con chicchessia, ben vengano suggerimenti, aiuti, sostegni o incoraggiamenti da parte di chiunque.

DARIO PEPE

Rutigliano- nessuno contro in maggioranza- prevalga il buon senso-Il sindaco Romagno e il presidente Andrea Saffi

Commenti  

 
#1 gianni_p 2015-09-23 16:37
...strano...Delliturri sull'altra testata parla di contatti con l'opposizione... tentativo di mandare a casa il sindaco...e l'unico che non si è accorto di questo è il nostro sindaco. mah!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI