Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Polab s.r.l. e Assessore contro le radiazioni nocive

Rutigliano-Il vicesindaco e assessore all'Agricoltura Pinuccio Valenzano

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Antenne di telefonia mobile a Rutigliano: in arrivo il nuovo Regolamento. Per fortuna che c’è PIC…Un piano antenne sicuro per Rutigliano

In seguito una perizia accurata di circa due settimane fa da parte dell’ente Polab s.r.l., da quasi un decennio al fianco del Comune di Rutigliano, l’Assessore all’Ambiente Pinuccio Valenzano ha emesso un comunicato stampa  nel quale preannuncia la stesura del “Regolamento per l ‘installazione di impianti di telecomunicazione”. Abbiamo allora ascoltato le parole dell’Assessore all’Ambiente a proposito del lavoro insieme alla s.r.l. Polab:

 

Il comunicato riguarda la questione del PIC, l’ente di controllo delle radiazioni. Il comune ha una convenzione con la Polab s.r.l.. Un’agenzia toscana che tiene sotto controllo la nostra situazione. Questo piano viene aggiornato anno per anno. Nel momento in cui il piano di controllo è scaduto e bisognava avere sotto controllo l’operato di nuove installazioni di gestori richiedenti, ho pensato di chiamare la Polab sin da subito ed avere un confronto con questi tecnici, cosa che è avvenuta con il conseguente controllo dei valori dei campi magnetici esistenti sul nostro territorio.

 

Hanno verificato che i valori esistenti su Rutigliano rientrano tranquillamente nei valori che la legge impone. Hanno suggerito dei provvedimenti che rientreranno all’Ordine del Giorno dei prossimi incontri, raccolto quelle che sono le perplessità che l’amministrazione ha manifestato, abbiamo coinvolto così come previsto il forum locale in cui convergono diversi attori della società civile dell’amministrazione, dell’ARPA, dell’ASL, di associazioni esistenti sul nostro territorio, tutti meritevoli di attenzioni perché alla fin dei conti sono loro le “antenne” della nostra società. Abbiamo avuto dei confronti, condiviso, modificato ed integrato i piani previsti in quanto la normativa è in continua evoluzione di pari passo all’evoluzione tecnologica.

 

Abbiamo redatto un nuovo piano di gestione in merito alla vicenda e non appena ci saranno evoluzioni non perderemo tempo per restare aggiornati. C’è bisogno di monitoraggio continuo, di essere al passo con i tempi e nello stesso momento di trovare accordi con i gestori privati perché purtroppo i gestori hanno capo libero perché lo stesso Governo strizza loro l’occhio.

 

Noi abbiamo l’interesse a tutelare la salute dei cittadini e questo ne è un esempio, nel senso che vogliamo tenere sotto controllo, monitorare la situazione disciplinando anche le future installazioni di questa realtà e laddove si presentino sitazioni illegali cercheremo di farle rientrare nella mappatura de nostro Comune.

 

La collaborazione con la Polab è davvero preziosa e non molti Comuni possono contare su un lavoro così prezioso, per questo bisogna dar merito anche i nostri precedenti amministratori. La tutela dell’ambiente non è un fattore soggettivo, non ha un colore politico. L’ambiente è di tutti noi e tutti noi in egual misura abbiamo diritto di manifestare e tutelare. Questo è lo spirito di questa iniziativa e a breve avremo la discussione in Consiglio Comunale di questi provvedimenti: il nuovo PIC e la nuova Mappatura del territorio.  

Commenti  

 
#1 Ines Gentile 2015-10-29 11:01
Con il PIC del comune tutti esposti all'aumento di radiazioni elettromagnetico ma radiosamente felici perchè fatto in modo "ottimizzato". E vai!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI