Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

I temi dell'ultimo Consiglio Comunale

consiglio comunale rutigliano gennaio 2016

 

Il Consiglio Comunale del 22 gennaio ha visto all’ordine del giorno diversi punti che sono stati oggetto di discussione tra maggioranza e opposizione. Una “concordia discors” dai toni pacati, con critiche sollevate ma mai fendenti. I toni si sono leggermente accessi quando si è toccato un tema scottante: la questione della Lama San Giorgio, in merito alla quale il consiglio comunale ha dato prova di essere compatto. Un tema per cui il consiglio, ricordiamolo, si è scontrato e dibattuto più volte e che, almeno questa volta, ha visto la presenza di quasi tutti i consiglieri. Tre gli assenti, ovvero gli esponenti del partito democratico. Non c’era il consigliere Giuseppe Valenzano, la cui assenza ha scatenato non poche polemiche. A spegnere le polemiche ci ha pensato il consigliere Domenico Alteri che nel corso della seduta ha fatto sapere che “Valenzano non potrà essere presente perché impegnato con la città metropolitana”.

Il sindaco Roberto Romagno ha chiesto subito la parola ed è intervenuto per ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per l’accorpamento dei due istituti scolastici superiori, il Liceo Scientifico Ilaria Alpi e l’istituto tecnico Montale: “è una conquista per il territorio di Rutigliano che finalmente potrà avere una situazione scolastica stabile”.

Dopo l’intervento del primo cittadino, il presidente del consiglio ha dato inizio ai preliminari. In prima battuta il consigliere Giampaolo ha fatto presente all’assemblea i problemi derivanti dai lavori in corso in prossimità della scuola Settanni. A tal proposito è intervenuto il consigliere Troiani, garantendo che il cantiere è stato messo in sicurezza. La parola è poi passata al consigliere Lamparelli che ha voluto, in pompa magna, sottolineare l’operato dell’amministrazione, “approfitto del consiglio comunale per fare un apprezzamento al nostro sindaco e all’assessore alla cultura Gianvito Altieri e a tutti coloro che hanno partecipato alla ristrutturazione del museo del fischietto. Tante sono state le persone che hanno visitato il nostro museo e tanti sono stati i complementi elargiti a questa amministrazione”. Il museo che contiene circa 800 fischietti ha visto la presenza di numerosi visitatori provenienti da diversi paesi. “Ho apprezzato i complimenti ricevuti da un personaggio illustre, dal prof Sgarbi, che nel suo intervento ha elogiato il modo con cui sono stati realizzati i lavori”. Dopo l’ora dedicata ai preliminari si è passati immediatamente alla discussione dei punti all’ordine del giorno.

Primo punto iscritto all’ordine del giorno: comunicazione del sindaco articolo 166 del d.lgs n. 267/2000. Dunque in ottemperanza all’articolo 166 del decreto legislativo 267/2000 quale dispone che nel caso di utilizzo del fondo di riserva si deve dare comunicazione, il sindaco ha illustrato l’importo prelevato per esigenze straordinarie di bilancio. “Comunico che con deliberazione di giunta comunale n.228 del 31 dicembre 2015 è stato effettuato un prelevamento dal fondo di riserva di 32.160,37 euro per esigenze straordinarie di bilancio e di insufficienza della dotazione di alcuni interventi di spesa pubblica”. A fronte del prelievo effettuato sono stati integrati i capitoli relativi alle scuole materne e al fondo per il miglioramento dell’efficienza dei servizi.

Sul secondo punto, invece, ci sono stati dei tentennamenti da parte di alcuni consiglieri. Il punto ha riguardato l’approvazione della Convenzione tra il comune di Capurso e Rutigliano per il servizio in forma associata del segretario comunale. Con questo provvedimento è stato chiesto al consiglio comunale di approvare una Convenzione che interessa i due Comuni sopracitati relativamente alle funzioni di segretariato comunale, al fine di perseguire la collaborazione e lo scambio reciproco tra i due paesi caratterizzati dalla stessa classe di appartenenza. L’approvazione del provvedimento che mira ad una riduzione della spesa pubblica ha sollevato i dubbi di alcuni consiglieri, Oronzo Valentini in testa, il quale ha sottolineato il rischio di poter perdere l’efficienza delle funzioni svolte dal segretario. In conclusione la Convenzione è stata approvata con 11 voti favorevoli.

Tra gli altri punti toccati il provvedimento riguardante l’occupazione degli spazi e aree pubblici. È stato ritenuto opportuno prorogare la scadenza del pagamento della tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche.

MARIA CARMELA PALUMBO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI