Sabato 23 Giugno 2018
   
Text Size

Capitale Italiana dei Giovani 2017: la Città metropolitana di Bari tra le tre finaliste

Giuseppe Valenzano

 

La Città metropolitana di Bari è tra le tre finaliste per il titolo di Capitale Italiana dei Giovani 2017. Insieme a Venezia e Palermo si giocherà l’ambito riconoscimento che viene assegnato annualmente alle città che hanno messo in campo efficaci politiche giovanili, valorizzando la creatività e la progettualità dei giovani, favorendo e stimolando la partecipazione attiva delle nuove generazioni.

L’iniziativa è promossa dal Forum Nazionale dei Giovani (FNG), in collaborazione con il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG) e ANCI Giovane.

Lo scorso febbraio, su iniziativa del sindaco Antonio Decaro, la Città metropolitana di Bari si era ufficialmente candidata a ricoprire il prestigioso titolo proponendosi come “un territorio, composto da 41 Comuni, a forte internazionalizzazione e dinamismo culturale ed imprenditoriale, segnato da una marcata sensibilità programmatica sui bisogni e le aspirazioni giovanili in grado di competere sul panorama nazionale ed europeo”. A distanza di tre mesi la notizia di essere tra le tre finaliste.

“Investire sulle nuove generazioni è la prospettiva politica più importante che un’Amministrazione può darsi per trattenere i suoi talenti e garantirsi una sostenibilità di lungo periodo – afferma il sindaco Decaro. Siamo soddisfatti per il traguardo raggiunto e continueremo a sperare fino alla fine certi che la Città metropolitana di Bari abbia tutte le carte in regola per questo prestigioso riconoscimento. Il nostro obiettivo è utilizzare tutti gli strumenti nazionali e comunitari della programmazione 2014-2020 per rafforzare i servizi e le realtà nate in questi anni nei nostri territori e offrire ai ragazzi strumenti e strutture per realizzare i propri sogni e realizzarsi”.

“È una lieta notizia che porta nuovi stimoli per la Città metropolitana e per i Comuni che vi hanno creduto”– prosegue il vice sindaco metropolitano, Michele Abbaticchio.

“La conquista della finale è il risultato dell’impegno e dell’ottimo gioco di squadra messo in campo da tutti coloro che stanno credendo in questa sfida – afferma Giuseppe Valenzano, consigliere delegato alla Politiche sociali. È una competizione difficile, ma il traguardo raggiunto ci inorgoglisce e ci sprona a proseguire sulla strada intrapresa”.

Commenti  

 
#1 lavoratore 2016-05-20 07:48
Dalla politica sono stato sempre preso in giro con promesse, sogni e speranze. Alla fine mi sono rimboccato le maniche e con la mia forza e sudore sono riuscito a trovare un lavoro e non devo dire grazie a nessuno!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI