Domenica 05 Aprile 2020
   
Text Size

DOSSI ARTIFICIALI TROPPO ALTI?

Salve Rutigliano Web,

come già tanti a Rutigliano hanno notato, tra il mese di ottobre e quello di novembre sono stati fatti dei lavori nelle strade di via Filippo Giampaolo, viale Dante e adesso anche in via Conversano, sono state realizzate delle strisce pedonali rialzate mediante dossi artificiali.

Fin qui, tutto bene … sono delle opere che bisognava fare per la sicurezza dei pedoni in luoghi affollati come scuole e centri commerciali; o meglio servono anche come rallentatori di velocità, almeno si vedranno meno ‘’PILOTI’’ sui rettilinei delle strade su citate, sperando anche di ridurre gli incidenti.

Ma queste strisce pedonali rialzate mediante dossi artificiali, devono avere per norma (D.P.R. 495/1992 “Regolamento di attuazione del C.d.S.” come modificato dal DPR 610/96) nei limiti di velocità pari o inferiori a 30 km/h una larghezza non inferiore a 120 cm e una altezza non superiore a 7 cm e una pendenza, in genere, del 5-10%. Sinceramente non ho fatto delle rilevazioni su ogni dosso, ma posso riscontrare che ogni dosso presenta delle diverse caratteristiche.

Parlo dell’altezza del dosso in via Filippo Giampaolo, di fronte la scuola media, dove almeno credo sia più alto rispetto agli altri! Gli scivoli lasciano proprio a desiderare! Che pendenze ci sono?

Sarà la ditta che ha appaltato il comune che avrà sbagliato qualcosa?

Non sono ne un tecnico o ne perito, un semplice cittadino che riscontra che non sempre le norma viene rispettata e ci troviamo di fronte a dei veri e propri gradini che oltre a sfondare le sospensioni o a lesionare cristalli, può avere degli effetti devastanti anche sul nostro corpo come ad esempio la spina dorsale.

Non vorrei che ci fossero altri contenziosi dei cittadini Vs il comune. Già c’e’ ne sono tanti da risolvere, con dispendio di molti soldi che benissimo possono essere utilizzati per compiere molte altre opere pubbliche sempre che siano FATTE BENE!

Un saluto alla redazione Rutigliano Web e rinnovando la gratitudine verso il servizio che offrite ai cittadini.

Commenti  

 
#17 Winston Wolf 2010-02-12 20:25
Martedì 9 febbraio stavano rifacendo il dosso di via. Giampaolo (nei pressi della scuola media).
Mercoledì 10 febbraio c'era una lago!
 
 
#16 Loredana 2010-02-12 19:20
Dopo averli provati tutti ritengo che alcuni siano più alti deglia altri e molte macchine, per non giocarsi le sospensioni (giustamente!!) sono costretti non solo a rallentare ma persino a fermarsi creando a volte disagio...non è concepibile...d'accordo l'utilità, ma bisogna anche tener conto dei disagi provocati da dossi fatti male!
 
 
#15 Pecorlandia 2009-11-27 15:01
si son dimenticati di metterne uno in via g. falcone, all'altezza dell'ist. tecnico commerciale li' dove proprio i ragazzi...un po' piu' grandi e motorizzati si sfogano coi propri centauri non curanti delle persone che attraversano la strada...
speriamo ne mettano uno anche li', io li trovo utili.
 
 
#14 Teta 2009-11-27 12:06
I lavori vengono fatti a regola d'arte dalle imprese ma secondo me lasciano piccole imperfezioni per tornare a lavorare nel cantiere per poi essere ripagati... Dopo la "garanzia" di durata ovviamente. Come succede per gli antivirus ai computer... a scadenza esatta si rompono e tu devi tornare in assistenza.
 
 
#13 Peter Pan 2009-11-27 11:48
Quanti anni devono passare POLLY? So l'importanza di quei lavori sul raccordo di acqua piovana, in via Italia e via turi i lavori sono ultimati da un bel pò perchè non asfaltare le strade di già?
I dossi se non gli sanno fare prendete altre ditte che vi fanno il lavoro una volta e buona! e non un casino di volte per poi spillare sempre soldi alle casse del comune.
 
 
#12 polly 2009-11-26 18:57
x Peter Pan forse non hai compreso che tutto quel lavoro sulle strade da te citate, serve proprio ad evitare allagamenti che non ricordi o fai finta di non ricordare. Allora xkè parlare prima del compimento dell'opera?!!! Sei forse tu un tecnico per cui puoi affermare che i dossi sono fatti male? e chi ci dice che non verrà rifatto il manto stradale proprio in prossimità degli stessi?
 
 
#11 Peter Pan 2009-11-26 13:25
Rutigliano CANTIERE APERTO!
Quando ripristiniamo il manto stradale? Si rompe per fare lavori per la fogna bianca (strade: via italia - via turi - via le more) e per lavori di manutenzione dell'Acquedotto Pugliese (quasi tutte le strade tappezzate qua e là).... e adesso con alcuni dossi venuti male
MI SEMBRA PROPRIO DI STARE OFF ROAD (FUORI STRADA)....
 
 
#10 Peter Pan 2009-11-23 21:27
Aggiornamento dossi:
in via Conversano, nei pressi della scuola elementare Aldo Moro, il passaggio pedonale rialzato sembra essere stato fatto bene...
a regola d'arte!;-).
Non sembra di salire su di un dosso!
Complimenti per l'opera alla ditta appaltatrice dei lavori!
Magari fossero stati tutti realizzati allo stesso modo!
 
 
#9 ANTONIO FORTUNATO 2009-11-20 14:30
Mi permetto di intervenire nella “polemica” dei passaggi pedonali rialzati in prossimità delle scuole.
Sono uno dei tanti genitori che, da circa due anni, richiedeva al Comune di Rutigliano un “intervento” ( marciapiedi su entrambi i lati di via Paolo VI, istallazione in via F. Giampaolo di grate per il deflusso delle acque, di rallentatori in prossimità degli attraversamenti pedonali e di idonee segnalazioni per il rallentamento della velocità in prossimità di scuole) a “garanzia” della incolumità dei propri figli.
Solo chi aspettava i propri figli all’uscita di scuola si poteva rendere conto che, anche in presenza dei vigili urbani, nessuno rallentava o si fermava durante l’attraversamento di Via F. Giampaolo da parte degli studenti.
Ma il problema era “sentito” anche da parte degli abitanti della zona.
In più, forse per la non perfetta realizzazione del manto stradale, durante le giornate di pioggia si formava un vero e proprio lago che arrivava sino al marciapiede.
Non voglio entrare sulla disquisizione prettamente tecnica tra dossi e passaggi pedonali rialzati (… differenza sostanziale in termini di normative di riferimento) e la loro realizzazione più o meno a regola d’arte.
Mi sento invece di affermare che andava e va salvaguardata a tutti i cittadini (…. ed anche agli studenti.. anch’essi cittadini) sicurezza e mobilità. Non si può pensare che in una via a scorrimento veloce, quale è via F. Giampaolo, le auto possano non tener conto di transitare dinnanzi a spazi frequentati da bambini, ciclisti, anziani e pedoni.
per questo motivo apprezzo e sono soddisfatto della realizzazione dei passaggi rialzati in prossimità delle scuole …. sia pur realizzati tardivamente.
Sarebbe necessario che l’Ufficio tecnico di Rutigliano, per completare l’opera, segnalasse gli attraversamenti con tracciatura di segnaletica orizzontale, con cartelli stradali indicanti la presenza di dosso, di scuole e di un limite massimo di velocità di 30Km/h; ciò anche allo scopo di evitare eventuali inconvenienti o danneggiamenti di veicoli che potrebbero verificarsi per effetto del rialzamento del passaggio pedonale.
 
 
#8 Peter Pan 2009-11-19 18:00
A Rutigliano dei dossi in plastica erano già stati installati in giro per il paese.
Che fine hanno fatto? :o
 
 
#7 Peter Pan 2009-11-18 20:11
Carissimo James_2,
forse hai frainteso! :cry:
ho voluto chiarire dei punti al post di Cittadino. Non è mia intenzione correre qua e la per le vie di rutigliano!?
Anzi sono prò attraversamenti pedonali rialzati.
Attenzione ho solo specificato che il comune non ha rispettato alcune norme del C.d.S. e quindi se accadrà qualche danno a terzi ne sarà l'unico responsabile.;-)
 
 
#6 Martina 2009-11-18 19:32
Ecco la mia modesta opinione.
Aiutatemi a capire quale è la funzione di queste strisce pedonali "rialzate".
1)sono strisce pedonali per cui serviranno a far attraversare i pedoni;
2)sono state "rialzate" per far rallentare la circolazione stradale;
3)sono state posizionate davanti all'ingresso delle scuole per favorire l'attraversamento degli studenti.
A questo punto una domanda mi sorge spontanea: mettiamo il caso che io stia percorrendo via F.Giampaolo a velocità elevata, ignorando la presenza del dosso (per i motivi più diversi: perchè non sono di Rutigliano, perchè non sono lucido, ecc) e che io rallenti solo dopo che ho attraversato questa specie di "dosso" perchè capisco di aver superato un'ostacolo. Ma intanto io il bambino che attraversava la strada l'ho già investito.
Per questo, secondo me, sarebbe stato più effiace posizionare dei normali dossi in prossimità delle strisce pedonali in modo tale da richiamare l'attenzione del guidatore.
Allora che ne dite??
 
 
#5 James_2 2009-11-18 19:22
x Peter Pan
Caro Peter, anzichè "sottolineare", rispetta di più i pedoni. Vai a correre in autostrada (ma attento anchè lì c'è il limite 130-150).
 
 
#4 michele didonna 2009-11-18 19:19
A supporto di tali opere suggerisco manifesti che ricordano agli automobilisti che i pedoni hanno precedenza sulle strisce pedonali (a maggior ragione quelle realizzate sui dossi)..... è sempre difficile attraversare le strade a Rutigliano
 
 
#3 Peter Pan 2009-11-18 18:17
x cittadino,
la normativa italiana non impone né impedisce la realizzazione degli attraversamenti pedonali rialzati. Non sarebbero soggetti ad alcun regolamento o regola tecnica in quanto non menzionati dal Codice della Strada italiano, però dalle commissioni di sicurezza stradale vengono ritenuti dossi a tutti gli effetti e quindi vanno trattati come tali.

Quindi bisogna rispettare il D.P.R. 495/1992 “Regolamento di attuazione del C.d.S.” (come modificato dal DPR 610/96).

Tengo a sottolineare che la legge invece è molto precisa in situazioni di resposabilità: "il loro permanere in opera, in caso di
incidenti riconducibili alla loro collocazione, può dar luogo a
responsabilità in capo a chi ne ha disposto la collocazione o a chi
non ne ha disposto la rimozione“.
 
 
#2 Teta 2009-11-18 17:53
Andavano realizzati in paese così difficilmente le auto avrebbero potuto parcheggiato sopra.
Comunque in via Filippo Giampaolo durante le ultime piogge si sono creati laghetti artificiali dove anche il pedone aveva difficoltà a raggiungere quei rialzi pedonali per attraversare la strada e forse qualche difficoltà agli abitanti vicini per i ristaghi delle acque. I due passaggi presenti in quella strada sono già stati rifatti due volte.
 
 
#1 Cittadino 2009-11-18 16:58
Salve, sono fermamente contrario a queste nuove "opere", perché questo è un paese dove la condizione delle strade è già molto precaria e far rallentare le auto sotto i 30km/h nelle uniche 2 strade scorrevoli del paese significa paralizzare tutta la viabilità del comune, peraltro già particolarmente scarsa... Tuttavia il codice della strada prevede la costruzione di "Attraversamenti pedonali rialzati" che sono normativamente diversi da quelli definiti come dossi... e quindi le misure indicate nell'articolo sono da riferirsi ai dossi in gomma usati come rallentatori, mentre quelli realizzati a rutigliano sono da considerarsi attraversamenti pedonali rialzati e sono quindi a norma, poiché essi per regolamento possono essere più alti dei dossi e più larghi.
La mia opinione personale è comunque di non limitare la viabilità in quelle strade e di tutelare l'attraversamento dei pedoni negli orari scolastici con vigili presso l'uscita delle scuole, mentre ritengo il passaggio di via dante nei pressi del conad totalmente inutile... così come quello di fronte al liceo scientifico, la cui funzione mi sembra quella di collegare la scuola con le campagne limitrofe, infatti questi ultimi 2 passaggi non sono utilizzati e se quindi l'intenzione è esclusivamente il rallentamento dei veicoli, allora in queste 2 zone si dovrebbero installare solo dossi in gomma di dimensioni ridotte.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI