Martedì 31 Marzo 2020
   
Text Size

INCROCI, INGOMBRI E STRADE PERICOLOSE

Salve RutiglianoWeb,

vorrei portare all'attenzione una serie di strade pericolose del paese, ai cui incroci, se non quasi tutti i giorni (quasi spesso) accadono incidenti!

Sto parlando di via degli Astronauti, della sua parallela via degli Argonauti e i rispettivi incroci con via Antonelli e via Mons. Didonna;

in queste strade è un calvario continuo:

c'e' chi sfreccia, c'e' chi non rispetta le precedenze o gli stop.

Insieme al comportamento degli automobilisti si aggiunge la scarsa visibilità degli incroci per i soliti motivi:

auto in divieto di sosta che impediscono il corretto transito del traffico;

la segnaletica inesistente e quella che c'e' fà pietà!

all'incrocio tra via degli Argonauti via Mons. Didonna e via Magna Grecia ci sono dei cassonetti posizionati in modo da non poter veder chi sopraggiunge da via Magna Grecia!

Fatto sta che è un frequente veder auto che si scontrano!

Chiedo per questo, a chi  di competenza,  se si possano prendere dei provvedimenti per sistemare queste strade "PERICOLOSE" per chi transita in auto ma soprattutto a piedi;

Dei rimedi ad esempio sono sistemare la segnaletica verticale e perché no fare della segnaletica orizzontale;

cambiare il transito di alcune strade;

vedere ogni tanto passare i vigili per far sgombrare auto che sostano in divieto;

ma soprattutto spostare i due cassonetti dall'angolo di via Magna Grecia.

Un particolare ringraziamento alla redazione.

Commenti  

 
#14 dolores 2010-05-22 09:49
Sig Fortunato leggo e condivido i suoi commenti con molto interesse e mi complimento....è impensabile che l’ingegnere o il progettista del marciapiede non abbia attuato norme tecniche impedendo a carrozzine e sedie a rotelle l’utilizzo in tutta sicurezza.....mi piacerebbe conoscere il responsabile del progetto che non ha previsto elementi cosi importanti ma nello stesso "minimi" (siamo nel 2010) nel realizzare il marciapiede.....e così è stato anche per i dossi per i rifacimenti del manto stradale collocazione cassonetti segnali etc etc etc ...."povera" Rutigliano mi chiedo: chissà se l'assessore ai lavori pubblici ne sa qualcosa.... bah :D buona giornata a tutti...........
 
 
#13 antonio fortunato 2010-05-21 18:35
Prendo spunto dal marciapiede, da lunga pezza (mi auguro che il corrispettivo dell’appalto sia è sulla base di computo metrico e non “a giornata/uomo”), in “costruzione”, da parte della coop. Il Cammino, su Via Mola, per alcune considerazioni in generale.

Norme tecniche e di legge prevedono che la larghezza del marciapiede, al netto sia di strisce erbose, di alberature, di pali, segnaletica verticale, di centraline semaforiche, di dispositivi di ritenuta, ecc., non possa essere inferiore a metri 1,50.
Sempre in materia di eliminazione di barriere architettoniche si prevede che la larghezza dei marciapiedi realizzati in interventi di nuova urbanizzazione deve essere tale da consentire la fruizione anche da parte di persone su sedia a ruote.
Sempre le norme tecniche ci dicono che il percorso pedonale deve avere una larghezza minima di 90 cm ed avere, per consentire l'inversione di marcia da parte di persona su sedia a ruote, allargamenti del percorso, da realizzare almeno in piano, ogni 10 m di sviluppo lineare.

Il marciapiede, in fase di realizzazione, di via Mola, li dove ci sono gli alberi, ha una larghezza di 3,5 mattonelle da 20 cm. (circa 70 cm.).

In buona sostanza, chi dovesse transitare con una carrozzella, o si “grattugia” la mano sul muretto dell’abitazione o finisce con la ruota nello spazio non mattonato dell’albero.

Sembra che quello dei percorsi pedonali “stretti” sia un vezzo del nostro Ufficio Tecnico, che anche alla succursale della scuola media di via Filippo Giampaolo ha realizzato – dopo lunghe insistenze dei genitori – uno stretto marciapiede, che ... quanto meno ha il merito di impedire, finalmente, nelle giornate di pioggia l’attraversamento dei ragazzi a … “piedi bagnati”.

Per non parlare, poi, dello stato delle strade quando piove.

In moltissime non esiste un sistema di smaltimento delle acque meteoriche tale da evitare ristagni sulla sede stradale; attraversare i “ruscelletti” o le estese pozzanghere che si formano non è agevole (sempre sperando di non farsi una bella … lavata per gli schizzi di qualche macchina).

Il godimento maggiore, poi, si raggiunge percorrendo via Due Pozzi, strada stretta e trafficata ( .. ed anche allagata quando piove) anche dagli autoarticolati, la cui carreggiata in certi orari è occupata in entrambi i lati da autovetture … come si fa ad autorizzare l’apertura di un centro ippico (nulla contro tale centro) senza la predisposizione di un idoneo parcheggio?
 
 
#12 patrizia 2010-05-13 21:34
io abito in via degli argonauti tutto quello che e' stato scritto corrisponde esattamente a verita' assoluta e voglio far presente che e' stata fatta piu' volte a chi di competenza la richiesta per lo spostamento dei cassonetti messi proprio sull'incrocio e per cui non c'e' nessuna visibilita'. non e inutile dire che non c'e' mai stato alcun interessamento!!
vogliamo poi parlare dei marciapiedi? cderto facciamolo, sono dei parcheggi autorizzati x macchine di tutti i tipi e pali di tutti i generi e noi ? be' noi ci accontentiamo di camminare coi bambini tra il traffico, essere investiti e dei vigili neanche l'ombra!! complimenti1!!
 
 
#11 giorgio peretta 2010-04-14 13:33
E che dire di un cassonetto dei rifiuti in VIA DEGLI ASTRONAUTI ubicato nel
punto piu' stretto della strada? un giorno o l'altro qualcuno ci lascia la pelle mentre và adepositare i rifiuti.
 
 
#10 pro via montevergine 2010-03-06 19:15
vogliamo parlare dei buchi che si formano quando piove? a proposito di quando piove. l'amministrazione comunale, ha messo le griglie per la raccolta dell'acqua piovana su via le more. caro sindaco romagno. visto che sei uno di noi, perchè non provi a farti un giro a piedi su via montevergine?hai l'idea dell'acqua che scorre e delle macchine che sfrecciano e bagnano chi ci abita che mentre è sul ciglio di casa per aprire l'ombrello è già bagnato per la macchina che è passata ed è costretto ad andare a cambiarsi?allora queste griglie quando le mettiamo?anzichè parlare solo della donna nell'arte l'8 marzo, pensiamo ai disagi reali di tutti i cittadini che abitano in via montevergine.
 
 
#9 Peter Pan 2010-02-09 11:50
x Grifone,
basta la segnalazione, se sei un cittadino di Rutigliano, sapresti bene le condizioni in cui versano le strade sù citate!



I CASSONETTI SONO SEMPRE Lì! APSPETTIAMO CHE LA GENTE PROVVEDI DA SE'!
 
 
#8 Grifone 2010-02-08 19:27
Provate a postare delle foto cosi fate conoscere meglio il problema a che fa finta di niente....
 
 
#7 ammiraglio leo 2010-02-08 14:16
nel nostro paese non si capisce più niente:ognuno fa un po' di quel che vuole...non ci vuole ne il suv,ne la piccola utilitaria...tutti credono di essere sulle piste di indianapoli,per non parlare dei trattori e dei mezzi pesanti.hanno speso milioni per quelle ridicole rotonde(la più scandalosa v.fil.giampaolo),potevano rifare il manto ed aumentare i controlli?no,compaesani...troppo facile!tanto si sa',il cetriolo va sempre in c..o al contadino.l'urbanistica stradale viene affrontata con leggerezza,competenza e la funzionalità sono affidate nelle mani del primo "politico" che capita,forse fanno ad estrazione,ma,certo è che bene proprio non va'!
 
 
#6 vito , rutiglianese doc 2010-02-08 01:37
a tutto cio che ho letto aggiungo un grido do dolore x lo scempio motoristico che si compie quotidianamente in via mola con rettilineo annesso valido solo x prove di accelerazione in entrata e in uscita dal centro abitato. Aspettiamo il prossimo morto x prendere provvedimenti ....
 
 
#5 Peter Pan 2010-02-05 22:01
Citazione:
da menico:....i rutiglianesi si comportano come l' amministrazione guidando da assassini. tanto non frega niente a nessuno basta avere un bel suv e passa la paura!


Sono i più pericolosi! Non si rendono conto del pericolo, che possono causare a terzi(Pedoni-Ciclisti-AutoMediePiccole).
Mettiamo in ballo anche le elevate immissioni di Co2!
Loro si sentono come detro un guscio ovattato.....sono quelli che sono fuori ad avere paura!

STOP AI SUV!
 
 
#4 menico 2010-02-05 20:45
le strade di rutigliano sono tutte pericolose! hanno tutte il fondo disastrato e quindi aderenza pessima. mi fermo solo a quest' aspetto che basta e avanza altrimenti si potrebbe fare un libro... l' amministrazione di rutigliano vuole la morte dei rutiglianesi altrimenti avrebbe asfaltato almeno una strada, invece niente, nemmeno una. i rutiglianesi si comportano come l' amministrazione guidando da assassini. tanto non frega niente a nessuno basta avere un bel suv e passa la paura! :sad:
 
 
#3 Peter Pan 2010-02-05 14:26
Nelle strade sù citate, gli incidenti sono all'ordine del giorno!

Se vediamo le auto che transitano per i rettilini di via degli Astronauti e via Magna Grecia sfrecciano senza rendersi conto dei pericolo a cui si và in contro!

Magari si trovasse un'altra sistemazione meno pericolosa di quei cassonetti!
 
 
#2 Venti 2010-02-05 12:22
Anche all'uscita da via Fratelli Rosselli, incrocio con via Persia (nei pressi della chiesa Cuore Immaccolato di Maria) i cassonetti impediscono la visuale delle macchine che arrivano da destra. Questo è un problema che volevo portare all'attenzione delle autorità da un po' di tempo. Per adesso non ci sono stati incidenti per fortuna, ma prevenire è molto più importante che curare...
Oltre ai cassonetti, molto spesso ci si mettono anche le auto di coloro che abitano in zona a limitare la visuale, visto che vengono parcheggiate infondo alla strada.
Spero che si prendano provvedimenti
 
 
#1 cittaàdein 2010-02-05 12:06
per non parlare delle buche e della strada dissestata in via filippo giampaolo..le strade sono orrende e pericolose:amministrazione se ci sei datti un colpo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI