Giovedì 29 Ottobre 2020
   
Text Size

Rinascita Rutiglianese beffata al 90’.Il Giovinazzo strappa un pari al Comunale

Rutigliano-Rinascita Rutiglianese beffata al 90’.Il Giovinazzo strappa un pari al Comunale-Foto ASD Rinascita Rutiglianese

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa
Le reti di Mirko Ferro e Onny Colella non bastano ai grifoni. Il “bottino” pieno sfuma all’ultimo minuto

E’ un pari che sa di rammarico quello maturato nella 3a giornata di Campionato per la Rinascita Rutiglianese. Gentile e compagni, infatti, hanno visto sfumare il sogno “en plain” solo nei minuti finali a causa, tra l’altro, di una rete in netto fuorigioco. Il guastafeste di giornata, il giovinazzese Marolla, ha siglato il 2 a 2  al 90’ scatenando l’ira dei padroni di casa per la mancata segnalazione della terna arbitrale. Ai grifoni, forse, la colpa di non aver messo il risultato in cassaforte dando, anche se indirettamente, la possibilità agli ospiti di tornare in partita proprio quando la pratica appariva archiviata.

Rispetto all’undici vittorioso a Noci, mister Valentini recupera Piarulli (al centro della difesa ) dopo il turno di squalifica , completando la difesa “a 4” con Lovergine, capitan Gentile e Gabry Ferro. Nel trio di centrocampo spazio a Pellegrini, Rubino e Catalano; completa la formazione di partenza il tridente composto da Mirko Ferro, Pinto e Colella.

Al 3’ sono gli ospiti a bussare in area rutiglianese: il terzino Losappio , lasciato colpevolmente solo, manda alto da pochi passi graziando Girolamo. Immediata la risposta dei grifoni al 7’: su calcio piazzato battuto da Catalano, è Piarulli ad inserirsi tra le maglie blu degli ospiti mancando però il tap-in vincente. Al 14’ si accende Mirko Ferro che, con un ottimo gioco di sponda, innesca la conclusione di Rubino che, però, non crea grattacapi a Mongelli. Sono le prove generali per il goal. Al 16’, infatti, il tridente granata si rende protagonista di una combinazione letale. Onny Colella riceve palla e serve , con uno splendido filtrante, Nicola Pinto che mette in mezzo un pallone pericoloso sul quale si avventa in scivolata Mirko Ferro: centrali avversari fuori causa e 1-0. Il Giovinazzo , smaltito lo svantaggio, si riorganizza e al 29’ è solo un miracolo di Girolamo a negare la rete del pari al pimpante Giovannielli. Al 37’ però, complice anche un suo mal posizionamento, il portiere rutiglianese capitola: il n4 Porfido, infatti, sigla la rete del pari direttamente da calcio piazzato. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-1.

La Rutiglianese torna in campo “carica” e, alla prima occasione utile, colpisce. Mirko Ferro, ancora protagonista, ruba palla su un disimpegno errato della difesa ospite e serve Pinto che, ancora nelle vesti di assist-man, innesca Colella bravo a dribblare Mongelli e a depositare in rete il 2 a 1. Il trio offensivo di Valentini funziona a meraviglia e difatti, come nella prima rete del pomeriggio, la difesa del Giovinazzo rimane letteralmente annichilita dalle combinazioni degli attaccanti rutiglianesi. Al 57’ i padroni di casa hanno, addirittura, l’opportunità per chiudere definitivamente il match: il colpo di testa di Pinto, però, non trova la porta. Mister Amedeo Savoni ( all.Giovinazzo) prova a rimescolare un po’ le carte e opera un doppio cambio: fuori Losappio, dentro Mongelli M. ; fuori Capriati, dentro Regina. Valentini risponde togliendo dal campo Pinto, autore di due assist, e inserendo Cesareo. La partita vive di una fase di stallo interrotta da una doppia occasione targata Rutiglianese: prima (74’) Colella sfiora la doppietta su punizione e poi (86’) Mongelli si disimpegna bene dopo una travolgente azione personale di Mirko Ferro. “Goal sbagliato, goal subito”.  Al 90’ doccia fredda per i grifoni: Marolla riceve palla da sponda area di un compagno e deposita in rete. Il n10 del Giovinazzo è in netto fuorigioco ma la terna arbitrale convalida ugualmente la rete. E’ 2-2 tra le polemiche dei giocatori rutiglianesi che vedono sfumare all’ultimo la terza vittoria in altrettante gare di campionato.

Tabellini:

R. Rutiglianese : Girolamo, Gentile, Ferro G. ( 40’ st. Pellegrino), Pellegrini, Piarulli, Lovergine, Rubino ( 31’ st. D’Addiego), Catalano, Pinto ( 16’ st. Cesareo), Ferro, Colella. A disposizione: Nuzzo, Messinese, Ferro V. Lovreglio. All. Valentini.

Giovinazzo : Mongelli A., Losappio ( 12’ st. Mongelli M.), Capriati, Porfido, Facchini, De Simini, Giovannielli, Colella ( 27’ st. De Palma), Leonetti, Marolla, Roselli ( Regina). A disposizione : Terlizzi, Vernice, Fiorentino. All. Savoni.

Il tris riesce solo all’Audace Cerignola che, tra le mura amiche, sconfigge il Noci per 2-0. Vittoria roboante per il Madre Pietra Apricena (5-1 ai Quartieri Uniti Bari ) così come per il Monte Sant’Angelo che, in un derby tutto foggiano, supera l’Ascoli Satriano per 3-0. Vittorie interne anche per Real Siti (1-0 sul Canosa) e Virtus Bitritto(2-1 sulla Polimnia). Nessun colpo esterno; da segnalare i pareggi tra: San Marco-Molfetta (0-0) e Ordona-Fortis Altamura (1-1). Proprio la compagine murgiana sarà la prossima avversaria della Rinascita Rutiglianese, domenica 4 Ottobre.

Classifica: Audace Cerignola(9)- RINASCITA RUTIGLIANESE(7) Real Siti (7)- F.Altamura (5) Madre Pietra Apricena (5) – A.Satriano (4) Sp.Ordona (4) N.Molfetta (4) Monte Sant’Angelo (4) San Marco (4) – Real Noci (3) Bitritto (3) Giovinazzo (3)- Canosa (2) – Polimnia (0) Q.U.Bari (0)

MICHELE RUBINO

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI