Martedì 04 Agosto 2020
   
Text Size

Azetium Rutigliano nel girone B di Serie C2

Rutigliano-Logo Azetium

Sabato 10, intanto, l’esordio in Coppa Puglia contro il Just Mola.

L’esordio ufficiale per l’Azetium Rutigliano è ormai alle porte. Sabato 10, infatti, gli uomini di Mister Roberto Belviso ospiteranno il Just Mola nell’andata dei sedicesimi di Coppa Puglia ( ritorno al Palapinto il 17 ottobre). Per quanto riguarda invece il campionato, la cui data d’inizio e tanto meno i calendari non sono stati ancora resi noti , l’Azetium è stato inserito nel Girone B. Questa la composizione:


- Sport Five Putignano;

- Noci Calcio A Cinque;

- Pellegrino Sport C5 (Altamura);

- Azetium Rutigliano C5;

- Noci Azzurri 2006;

- Velo Club Adelfia;

- New Team Putignano;

- Dream Team Palo del Colle;

- Sporting Bari C5;

- Futsal Giovinazzo;

- Città di Bitonto;

- Poggiorsini Calcio;

- Alta Futsal (Altamura);

- Just Mola.

L’Azetium ai nastri di partenza: Dopo settimane di preparazione agli ordini di mister Belviso, gli azetini sono ormai pronti ad addentrarsi nella seconda esperienza consecutiva nella Serie C2. Come da tradizione, sarà la Coppa Puglia a dar avvio a questo lungo cammino. L’Azetium arriva a questa gara carico e fiducioso, anche in virtù del buon pari strappato nell’unico test amichevole contro l’Mp Futsal ( Serie C1). Le reti di Difino, Dioguardi e Lamorgese hanno condito una buona prestazione del collettivo, di un gruppo che è apparso sin da subito unito. Il lavoro del direttore sportivo Beppe Moccia ha portato alla creazione di un roster tutto rutiglianese ( ad eccezione del solo Lacoppola ) e che, soprattutto, fa leva su una cospicua presenza di giovani. Proprio loro potranno essere l’arma in più a disposizione di Belviso. Lorenzo Difino ( classe ’96), 13 goal nella passata stagione con la maglia della Virtus Rutigliano u.21,  ha già ben impressionato ed è pronto a giocarsi una maglia da titolare nello start-five. Valore aggiunto sarà senz’altro Vincenzo Gigante ( classe ’97), reduce da 20 goal in Serie C1 con la maglia delle Giovani Aquile Rutigliano. Come compagno di squadra, ha ritrovato Michele Creatore (classe ’96), uno dei fautori della cavalcata delle Aquile nello scorso campionato Juniores. Chiudono la linea verde, il portiere classe (’97) Francesco Calisi e il classe (’95) Nicola Castiglione che , dopo anni di esperienza in juniores in maglia Azetium e un anno di prestito, è pronto a ritagliarsi un po’ di spazio nelle rotazioni.

Ai giovani, in quello che ci auguriamo si riveli un mix vincente, c’è la cosiddetta vecchia guardia. Vitangelo Lacoppola , data la sua esperienza su palcoscenici di categorie superiori, sarà l’arma letale, colui che , con i suoi mille polmoni, potrà condurre l’Azetium alla vittoria nelle battaglie più ardue. Di battaglie sicuramente se ne intendono Vito e Giuseppe Didonna, 33 goal in due (19 il primo, 14 il secondo ) nella passata stagione in maglia Giovani Aquile. Nella società del pres. Lasorsa ritrovano Beppe Dioguardi, apparso sugli scudi già dall’amichevole di settimana scorsa, e Nico Farella. Tra i reduci dello scorso campionato culminato con i Play-Off, confermati Beppe Defilippis, così come Nicola Mineccia , il pivot Alessio Lamorgese e Ignazio Simone
desideroso di riscattarsi dopo l’infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dai campi. Ultimo tassello nello scacchiere azetino il centrale classe (’93) Giuseppe Moccia,tornato alla base dopo la positiva esperienza positiva in prestito sponda Virtus under 21.

I primi avversari: il Just Mola. Nonostante abbia visto i suoi natali solo un mese fa, il Just Mola ha tutte le carte in regola per dir la sua nel prossimo campionato di C2. Chiamato a raccogliere una tradizione “calcettistica” importante nella vicina Mola di Bari, il Just è stato affidato a mister Corrado Teofilo, reduce dal secondo posto alla guida dell’Ares Mola under 21. Il roster a disposizione di Teofilo può vantare, sicuramente, elementi di spicco del calibro di Domenico Schembri( portiere ex Ares Mola) e di Entony Antonazzo, giocatore dalle spiccate qualità, ammirato e apprezzato qualche stagione fa su sponda Virtus Rutigliano. Nelle vesti di centrale, poi, ha fatto il suo ritorno in terra molese Sergio Mastronardi che, nel suo palmares, può vantare svariate presenza in campionati nazionali. Non mancano, tra gli altri, anche tre ex Azetium: parliamo del laterale Michele Ungolo , del pivot Piero Valente, autore di 27 goal con la maglia rossoblu nella passata stagione, e di Miky Montenero. Teofilo ha, poi, ritrovato alcuni giocatori già allenati in under 21: il pivot Domenico Giannoccaro, il capitano Giancarlo Clemente , il portiere Lorenzo Santamaria e Michael Grieco. Completano il roster il vice- Schembri Nicola Antonelli, Giuseppe Giannone , Carlo Baylan e i giovani Gianmarco Amodio e Alessandro Bucci.

 

Uno sguardo alle altre. La sorte ha voluto che il Girone B avesse addirittura 3 Derby e che, causa principio di distanza territoriale ( criterio usato per gli accoppiamenti di Coppa), questi vivessero il loro atto primo proprio in Coppa Puglia. Sabato, infatti, sarà occasione per le prime indicazioni su quello che si preannuncia un campionato ricco di insidie. Dopo due anni di assenza dal futsal ( ad eccezione dei sempre attivi settori giovanili) , fa il suo ritorno tra i grandi lo storico Sport Five Putignano che , solo tre stagioni fa, calcava il prestigioso palcoscenico della massima serie nazionale. Nella città del Carnevale merita attenzioni anche la New Team Putignano che ha visto importanti arrivi alla corta di Mister Riccardo Belviso. A difendere i pali ci sarà l’esperto portiere Gigi Pagliarulo ( ultima stagione a Sammichele in SerieB) ,la cui carriera non ha bisogno di presentazioni. Dalla Serie B, sponda Csg, sono “scesi” in maglia NewTeam Giannandrea, Giotta e Recchia, mentre dal Noci C5 è arrivato Alessio Pace(12 goal nell’ultima C2). Proprio il derby nocese e quello altamurano completano il quadro delle stracittadine. Il Noci Calcio A Cinque, dopo i playoff sfiorati lo scorso anno, vorrà sicuramente riconfermarsi e provare a migliorarsi . Stesso discorso per il Pellegrino Sport C5 che, facendo leva su un ottimo settore giovanile, proverà la risalita immediata in C1. Tutte da scoprire le new entry Alta Futsal, Futsal Giovinazzo e Città di Bitonto. In cerca di soddisfazioni anche Dream Team Palo, bestia nera dell’Azetium lo scorso anno ( unica squadra ad aver battuto i rutiglianesi sia all’andata che al ritorno) e lo Sporting Bari con un roster completamente rinnovato. Da segnalare , infine, il rutiglianese Nicola De Candia che, dopo alcune stagioni come vice di Pietro di Bari, proverà con il suo Velo Club Adelfia ad insidiare le altre avversarie.

MICHELE RUBINO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI