Venerdì 18 Settembre 2020
   
Text Size

LuneDi Sport #4: tutti i risultati del weekend rutiglianese

Rutigliano- Lunedi Sport- (2)

 

CALCIO- PROMOZIONE GIR. A: La Rinascita Rutiglianese cala il poker contro i Quartieri Uniti Bari e risale in classifica. Successo all’esordio per la Juniores di Mister Valentini che espugna Capurso per 3-2.

La Rinascita Rutiglianese smaltisce l’eliminazione subita in Coppa per mano del Noci e riparte subito alla grande in campionato. Nel match valido per la 9a giornata, i ragazzi di Mister Valentini superano 4-0 il malcapitato Quartieri Uniti Bari, sempre più fanalino di coda.
La partita è dominata dai grifoni sin dall’inizio: al 12’ Pinto , imbeccato prontamente da una sciabolata del sempre positivo Gabry Ferro, sciupa tutto a “tu per tu”. E’ solo il preludio al vantaggio. Al 25’, infatti,  è Lovergine, su corner di Catalano, a siglare l’ 1-0 con un perentorio stacco aereo. Dopo cinque giri di lancette, arriva il raddoppio rutiglianese su autogoal propiziato da Lovreglio. In chiusura di tempo l’unico sussulto barese con una punizione che finisce di poco alto sulla porta ben difesa da Girolamo. La prima frazione di gara si conclude, quindi, sul 2-0.
Nella ripresa la Rutiglianese non cala i ritmi e , dopo una traversa lambita da Lovreglio, al 53’ si porta sul 3-0 grazie a Cesario, bravo nella circostanza a correggere di testa il tentativo di tap-in di Piarulli. Valentini, a risultato ormai acquisito, inserisce Vaip Haka al post di Vito Ferro e Gentile per Lovergine. La gara vive di una fase di stallo interrotta dall’espulsione( per somma di gialli ) di un centrocampista su sponda ospite. All’80 standing ovation per Lovreglio che , tra gli applausi del Comunale,  lascia spazio a Vito Liturri. Due minuti più tardi Cesario manca l’appuntamento con la doppietta e rimanda il discorso “poker” all’84 quando, su ripartenza fulminea, Vaip Haka realizza la sua prima rete in campionato. Capita proprio sui piedi dell’attaccante di nazionalità albanese, infine, l’ultima azione saliente di marca granata. Il direttore di gara, però, annulla la rete del “pokerissimo” per fuorigioco. Dopo il triplice fischio, festa dei giocatori rutiglianesi che si godono i tre punti assieme ai loro immancabili supporters della Nuova Guardia Rutigliano.

Classifica:  Audace Cerignola (27) – Real Siti (19) – San Marco (17)- Fortis Altamura (15)- RINASCITA RUTIGLIANESE (14)- Real Noci (14) – Modugno (14)- Ordona (13) – Apricena (12)- Monte Sant’Angelo (12) – Canosa(12) – A.Satriano (12) – Bitritto (9) – Giovinazzo (5) – Polimnia (1)- QUBari (0).

“Buona la prima” per i ragazzi di Mister Montecalvo Marino che, nell’esordio stagionale, espugnano Capurso per 3 a 2. Allo svantaggio iniziale, ha risposto Fortini  con una doppietta per l’1-2 con cui le due contendenti sono andate al riposo. Nella ripresa, poi, è stato Coladonato a rispondere al momentaneo pareggio capursese. Sabato prossimo, ore 14.30, c’è il derby contro il Noicattaro.

 

CALCIO A 5- SERIE B GIR. F

Virtus “6” grande : sei reti al Manfredonia e sesta vittoria su altrettante gare. Rotondo e Jensen protagonisti al PalaScaloria. Sorride anche l’Under 21 che, trascinata dalla tripletta di Colonna, supera di misura il Capurso(5-4)

Virtus “6” grande. Riferimento abbastanza opportuno dopo la vittoriosa trasferta in terra dauna: sei, infatti, le reti rifilate al Manfredonia C5 e sei le vittorie , su altrettante gare, per la macchina perfetta di Mister Di Bari. 18 punti, 51 goal fatti e tanta voglia di continuare a stupire ancora. Onore comunque ai biancoazzurri padroni di casa che, guidati dal giovane capitano Spano, hanno impensierito Rotondo e compagni. La Virtus si rende protagonista di una partenza sprint e va sul 3-0. Prima Barbosa da posizione defilata sfrutta al meglio un suggerimento di Rotondo, poi è quest’ultimo , ben appostato sul secondo palo ,a siglare il 2-0 su passaggio illuminante di Mazinho. “Non c’è 2, senza 3”. Proprio l’ex calcettista della nazionale italiana, Marcio Grana, batte l’estremo difensore dauno con una precisa conclusione dalla distanza. Il Manfredonia pare al tappeto ma , di li a poco, si riorganizza e reagisce. Artefice della rimonta è il promettente classe (’95) Spano che super per ben due volte Di Ciaula, per il 2-3 che rimette i padroni di casa in corsa.  E’ Paolo Rotondo, però, a scacciare eventuali preoccupazioni in casa Virtus: il calcettista conversanese batte di prima intenzione su rimessa di Jensen e sigla il 2-4. C’è tempo anche per il pokerissimo. Proprio il nazionale danese , dopo aver colpito il palo su tiro libero, scambia due volte con Mazinho per poi realizzare la quinta rete Virtus del pomeriggio. Si chiude il primo tempo 2-5.
In una ripresa ,che vede molte occasioni per la compagine di casa, si iscrive al tabellino solo Jensen che approfitta di uno svarione difensivo biancoazzurro. In classifica rimane invariato il vantaggio (+2) sul Cristian Barletta, vittorioso sul Futsal Capurso.

Classifica:  VIRTUS RUTIGLIANO (18); Cristian Barletta (16); Futsal Canosa (11) ; San Rocco Ruvo (10); Futsal Capurso (10); Manfredonia (9); Shaolin Soccer Potenza (9); Giovinazzo (6); Futsal Barletta (6); Chaminade (5); Conversano (4); Csg Putignano (0)

Arriva il secondo successo consecutivo anche per l’Under 21 di Mister Dell’Edera che, dopo l’exploit di Ruvo, supera il Capurso in un match al cardiopalma. Trascinati dalla tripletta di Colonna, i virtussini trionfano 5-4 e risalgono in graduatoria raggiungendo quota 9 punti.

Classifica : Salinis (15); Futsal Barletta (15); Santos Club (13); Futsal Bisceglie (11); VIRTUS RUTIGLIANO(9); Manfredonia (7); Barletta C5 (6); San Rocco Ruvo (4); Futsal Canosa (4); Giovinazzo (2); Capurso (0).

 

CALCIO A 5- SERIE C2 GIR.B

Azetium Rutigliano:è Lamorgese show. Un poker del pivot rutiglianese consente agli azetini di superare il Città di Bitonto 6-3. Giovedì 12 esordio in Coppa Puglia per la Juniores , attesa dal Città di Altamura.

Immediato riscatto per l’Azetium Rutigliano che, trascinato da Alessio Lamorgese, supera il Città di Bitonto 6-3 e riconferma il campo di Via F.Giampaolo quale fortino inespugnabile ( terza vittoria su altrettante gare ufficiali). La sconfitta maturata ad Adelfia è pienamente superata dagli uomini di Mister Belviso che, sin dalle prime battute, sfoderano grinta e grande organizzazione al contempo.

Al 5’ i padroni di casa passano in vantaggio: Lamorgese sigla l’1-0 con una puntata vincente. Il match prosegue senza troppi affanni per i rutiglianesi che, intorno a metà frazione, trovano il raddoppio con un pizzico di fortuna: la conclusione a rete di Farella, deviata da un avversario, spiazza l’estremo difensore ospite per il 2-0. Il fin qui perfetto pomeriggio dell’Azetium si complica al 25’: Dioguardi perde una rovinosa palla nella propria metà campo e Maffei porta a termine un letale contropiede. Non è tutto. Dopo una buona occasione capitata a V.Didonna, i rossoblu prima raggiungono i cinque falli e poi, nel secondo minuto di recupero, superano il bonus con Giuseppe Didonna che, nell’occasione, riceve il giallo. Dal dischetto del tiro libero si presenta ancora Maffei che non sbaglia: 2-2 e partita riaperta.

Nella ripresa l’Azetium mette in campo tutta la voglia di archiviare una pratica riaperta causa errori ingenui negli ultimi minuti di prima frazione. Nei primi otto minuti, l’uragano Lamorgese si abbatte per ben tre volte sulla difesa bitontina. Come se non bastasse, poi, è ancora Lamorgese a propiziare l’autorete con cui l’Azetium si porta sul 6-2 dopo appena nove minuti. Azetini da urlo e Bitono (quasi) al tappeto. Il “quasi” è d’obbligo perché, a metà secondo tempo, il Bitonto trova nuovamente la via del goal con un tiro di rara precisione di Maffei, autore di una tripletta. Il rimanente tempo non vede ulteriori complicazioni per l’Azetium tanto in ottica impegno odierno quanto per la prossima partita: G.Didonna al 25’ e Simone al 33’, infatti, si vedono sventolare in faccia il rosso per somma di ammonizioni. Prima del triplice fischio, c’è tempo per l’ottimo intervento di Beppe Defilippis che neutralizza un tiro libero. Prossimo impegno Sabato 14 Novembre , in trasferta, contro il Noci Azzurri 2006.

Classifica: Dream Team Palo (9) – Noci C5 (7) – Pellegrino Sport (7) – AZETIUM RUTIGLIANO (6)- New Team Putignano (6) – Città di Bitonto (6)- Giovinazzo (5) – Velo Club Adelfia (4) – Poggiorsini (3) – Sporting Bari (3) – Noci Azzurri (1)

Riscalda i motori la compagine Under 18 di Mister Didonna che, nell’esordio stagionale, affronterà ( Giovedì 12 Novembre ) i pari-età del Città di Altamura negli ottavi di Coppa Puglia. Questa, intanto, la composizione del Girone A di Campionato:
Aquile Molfetta; Azetium Rutigliano; Città di Altamura; Fuente Futsal; Futsal Bisceglie 1990; Polisportiva Golden Boys; Salinis

 

BASKET- SERIE D

Una tripla allo scadere di Borracci regala la prima gioia stagionale all’Olympia Rutigliano. Calimera k.o. 80-79

Primo acuto stagionale per la giovane Olympia Rutigliano che, con una tripla allo scadere di Antonello Borracci, supera un tenace e mai arrendevole Calimera. Nel primo quarto partono bene i padroni di casa che, trascinati da Maurizio Dell’Edera, si portano avanti sul 17-11. Il time-out degli ospiti non produce gli effetti sperati e l’Olympia, dopo i primi dieci minuti, è sul (+7) 22-15. Il vantaggio si mantiene pressoché stabile sino a metà secondo quarto quando, grazie ai canestri di Angelilli, i rutiglianesi si portano sul (+10) 34-24 a 4’12” dalla seconda sirena del pomeriggio. I canestri di capitan Roca cosentono, poi, alla banda di coach Dell’Edera di toccare il massimo vantaggio (47-31) a fine primo tempo. Il terzo quarto si caratterizza per un continuo botta e risposta risolto dal Calimera grazie alle percentuali altissime dai tiri liberi. Un canestro negli ultimi istanti di frazione , poi, riporta la compagine leccese sulla doppia cifra di svantaggio (63-55). Quarto quarto che, quindi, si preannuncia cruciale. Il Calimera, spinto dalla voglia di rimonta, riesce a riacciuffare il punteggio ma subisce nuovamente il riallungo rutiglianese con Roca sugli scudi (71-66). A 2’ 27” l’Olympia pare aver le mani sul match quando il tabellone luminoso segna 75-68. Gli ospiti però si rifanno prontamente sotto con una tripla e successivamente, con due liberi, segnano il sorpasso(75-77) a 43” dalla fine. Roca porta la gara in equilibrio ma il Calimera risponde nuovamente con due liberi che sanciscono il +2 (77-79) a soli 16” dalla fine. Sul successivo possesso dell’Olympia arriva la “bomba” di Antonello Borracci per il definitivo 80-79. Finisce tra gli abbracci e gli applausi dei tanti accorsi alla Tensostruttura. Da segnalare, infine, la consegna di un defibrillatore  alla società dell’Olympia. Una donazione del Comune di Rutigliano, avvenuta per mano dell’Assessore allo Sport Gianvito Altieri.

PALLAVOLO:

Under 16:

SPORT CENTRE RUTIGLIANO- Atletico Pallavolo 2-3 (11-25;25-22; 16-25; 26-24;8-15)

Under 18:

SPORT CENTRE RUTIGLIANO- A.S.D. La Sfera 0-3 (11-25; 17-25; 10-25)

Serie D:

ATLETICO SPORT CENTRE- Young Volley Conversano 3-0 (25-11;25-12;25-11)

 

MICHELE RUBINO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI