Giovedì 18 Ottobre 2018
   
Text Size

L’Azetium Rutigliano riscopre il jolly Lamorgese

Rutigliano-Azetium Under 18

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Under 18: esordio col botto! Vincono e convincono i ragazzi di Mister Didonna

Sabato scorso, in occasione della partita interna contro il Bitonto, Alessio Lamorgese è stato l’autentico trascinatore dell’Azetium Rutigliano. Il suo poker, infatti, ha contribuito in maniera decisiva al ritorno alla vittoria, dopo lo stop esterno ad Adelfia. Fiducioso nell’ottimo gruppo venutosi a creare quest’anno, Lamorgese non azzarda pronostici ma afferma : “Con dedizione e impegno ci toglieremo grandi soddisfazioni”. Queste le parole del calcettista azetino, intercettato dalla nostra redazione.

1.Prima di tutto, complimenti per la tua grande prova di sabato. Il 6-3 finale non deve far pensare ad una partita equilibrata: in campo avete dominato a lunghi tratti e il Bitonto ha sfruttato solo ed esclusivamente qualche vostra ingenuità. Quali sono le tue impressioni sulla partita?

Innanzitutto grazie. Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile visti i 6 punti fatti in 2 partite dalla squadra avversaria, ma questo è stato da stimolo per fare una buona prestazione. Il primo tempo è stato combattuto come dimostra il risultato dei primi 25', ma nel secondo tempo la nostra voglia di vincere è stata ripagata spinti anche dall'offerta di birra da parte del "brasiliano" Vito Didonna.

 

2. Prima il Poggiorsini, poi il Bitonto, testimoniano che siete un gruppo capace di soffrire e portare a casa i 3 punti. Come ti è apparso il gruppo quest'anno rispetto all'anno scorso?

Sinceramente credo che il gruppo attuale sia più affiatato rispetto all’ anno scorso. Ha contribuito a ciò anche e, soprattutto, la  scelta da parte della società di mettere in rosa parecchi ragazzi di rutigliano. Ovviamente si sono ben integrati anche i due "forestieri".

 

3. Secondo te, consapevole delle potenzialità tue e dei tuoi compagni, dove ritieni che possa arrivare questo Azetium?

Siamo partiti, almeno io, con la consapevolezza di essere una buona squadra stimolati dalla fiducia che ripongono in noi il Mister Belviso e la società. Per scaramanzia non azzardo pronostici, ma sono sicuro che con la dedizione e l'impegno che non mancano alla squadra possiamo ottenere grandi soddisfazioni.

 

4. Passando su un piano prettamente individuale, quali sono gli obiettivi che ti sei posto?
In breve, il mio obiettivo principale è quello di ripagare la fiducia di chi mi ha scelto e contribuire alla crescita della mia squadra.

 

UNDER 18: Esordio col botto per l’Under 18 guidata da mister Giuseppe Didonna. I “baby” azetini, infatti, hanno espugnato Altamura negli ottavi di Coppa Puglia Juniores, novità della categoria per questa stagione sportiva. I rutiglianesi hanno rifilato ai coetanei altamurani un sonoro 9 a 1, che sancisce difatti il passaggio al prossimo turno. Sugli scudi Petrizzelli, autore di un poker, e il tandem Borracci- Gigante ( doppietta per entrambi ). Nel tabellino dei marcatori, infine, Nico Colonna.

MICHELE RUBINO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI