Ignazio Simone: “Abbiamo le carte in tavola per far bene. Io c1 credo!”

Rutigliano-In primo piano Ignazio Simone - foto AzetiumRutigliano OfficialPage

 

Il giocatore dell’Azetium Rutigliano, autore di 4 reti sino ad ora, suona la carica in vista del big match di sabato contro il Pellegrino Sport C5.

 

 

E’ stato un assente illustre per gran parte della scorsa stagione causa infortunio. Ora, Ignazio Simone, è pronto a trascinare il suo “Azetium Rutigliano” più in alto possibile. Dopo esser stato tra i primi riconfermati della nuova annata, Simone si è ritagliato un ruolo fondamentale nelle rotazioni di Mister Belviso realizzando 4 reti( sino ad ora) e sfoderando una serie di ottime prestazioni. “Adesso mi sento molto bene [..] Sono decisamente sulla buona strada” ha dichiarato lo stesso Simone. Con quest’ultimo non sono mancate, inoltre, le riflessioni sul gruppo di quest’anno e sul big match fissato per Sabato 19, quando l’Azetium riceverà tra le mura amiche il Pellegrino Sport C5. “Sappiamo di incontrare un’ottima squadra, ma il fattore campo può darci una grossa mano”. Se gli altamurani, infatti, sono la miglior difesa del campionato in trasferta, gli azetini hanno fatto del campo in Via F. Giampaolo un autentico fortino: 6 vittorie su 6 ( coppa compresa), con 35 reti siglate all’attivo. Statistiche che poi Simone prospetta in un discorso a lungo termine: “Possiamo rimanere nella zona alta, io C1 credo”. Segue ora l’intervista integrale al “calcettista” rutiglianese, cui auguriamo il meglio per il prossimo impegno di campionato e per il prosieguo di stagione.

Partiamo da una domanda meramente personale. Hai saltato buona parte della scorsa stagione per infortuni e immaginiamo, quindi, che la tua voglia di riscatto passa senz'ombra di dubbio da quest'annata. Sino ad ora 4 goal e tante ottime prestazioni. Si può dire quindi che ti stai muovendo sulla buona strada?

Di sicuro la scorsa stagione è stata sofferta, restare fuori squadra mi fa capire ogni volta che per me questo sport, lo sport in genere è troppo importante. Adesso mi sento molto bene, questo lo devo alla fase di recupero, di fisioterapia e di riatletizzazione, fasi supportate da un team di esperti ed ora siamo decisamente sulla buona strada

 

L'anno scorso hai avuto modo di conoscere, se pur nel finale di stagione, il gruppo dei tuoi compagni. Come lo hai trovato , invece, quest'anno? I risultati, senz'ombra di dubbio, dimostrano che avete raggiunto una buona intesa.

Un gruppo davvero affiatato, lavoriamo tanto ma allo stesso tempo ci divertiamo e ci aiutiamo, secondo me determinante!

 

Sabato c'è il big match con il Pellegrino C5, miglior squadra in trasferta per reti subite(8). Qual è il segreto-secondo te- per far bene in questi match cruciali per il prosieguo di stagione? Il fattore campo- ricordiamo che in totale avete collezionato 6 vittorie su 6, coppa compresa in casa - può essere determinante?

Sappiamo di incontrare un ottima squadra, ma la determinazione, la grinta e il fattore campo ci dà coraggio per far bene in un match importante

 

Quali sono gli obiettivi che si pone Ignazio Simone per questa stagione?

L'obiettivo principale è quello di continuare a far bene per me e per la squadra

 

Secondo te, qual è il traguardo che l'Azetium v2.0 - volendo far riferimento alla seconda stagione consecutiva in c2- può raggiungere?

Il campionato è lungo, ma posso dirti che abbiamo tutte le carte in tavola per restare li su in classifica e se posso esserti sincero io C1 credo!

 

 

 

MICHELE RUBINO