Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

Piarulli-gol e la Rutiglianese continua a sognare

Il colpo di testa vincente di Piarulli


Con il Bitritto (1-0) arriva il nono risultato utile consecutivo

Donato Vittorio decisivo contro il Real Siti, Dino Piarulli contro il Bitritto. È ancora una rete messa a segno da un centrale di difesa a far gioire il Comunale nella seconda partita consecutiva giocata dalla Rutiglianese nell’ impianto di Via Gorizia. Proprio in riferimento a quest’ultimo, dobbiamo annotare il nuovo “look” dello stadio nell’impegno casalingo di domenica scorsa, frutto dell’intenso lavoro dei ragazzi della Nuova Guardia che, in pochi giorni, hanno dipinto la tribuna principale a tinte bianche e granata. Tutto ciò a ribadire il forte entusiasmo che, da qualche settimana a questa parte, aleggia nell’ambiente sportivo rutiglianese. Un entusiasmo, a dirla tutta, accresciuto dallo stacco aereo di Piarulli con cui i ragazzi di Mister Di Venere hanno superato un ostico Virtus Bitritto, giunto nella Città dell’Uva con l’intento di conquistare punti pesanti per uscire indenne dalle sabbie mobili della classifica.

Dalla zona pericolosa, però, si allontana (quasi) definitivamente la compagine del pres. Saffi che, già nel prossimo impegno ad Ordona, potrebbe festeggiare la matematica salvezza con tre turni d’anticipo. È pur vero che l’attuale classifica - che recita 5o posto a quota 39 punti - ha stimolato il sogno calcistico che, a Rutigliano, mancava da tempo. Ecco giustificato, quindi, l’hashtag lanciato sul profilo ufficiale della società e già adoperato da qualche calciatore: #nonsuccedemasesuccede, a dimostrazione che da queste parti basta poco per riaccendere la passione dei tempi migliori.

Il colpo di testa vincente di Piarulli

La gara: Rutiglianese “bella e fortunata”. Bitritto fermato dai legni.
Per la seconda gara casalinga in quattordici giorni, Mister Di Venere deve fare a meno di Pellegrino e Miccoli. Nel 4-4-2 iniziale, quindi, spazio a Catalano e D’Addiego in cabina di regia, con il “confermatissimo” Cepparano e Colella sulle corsie laterali. In attacco, invece, fiducia rinnovata per il tandem Pinto-Sciangalepore. Nel primo quarto di gara, la contesa si sposta sull’asse “Rutiglianese-Ranieri”, con l’estremo difensore bitrittino chiamato agli straordinari per ben tre volte. La risposta ospite non si fa attendere ed è il primo palo di giornata a respingere la conclusione di Di Virgilio al 27’. Da un lato Sciangalepore scalda nuovamente i guantoni a Ranieri con una volèè, dall’altro è ancora un legno a salvare i rutiglianesi sulla conclusione di Barone (38’). Ultimo episodio saliente della prima frazione di gara è l’espulsione di De Giosa (Bitritto ) per un bruttissimo fallo su Catalano all’altezza della linea di centrocampo. Ben più povero di emozioni è il secondo tempo che vede, tra l’altro, una “fastidiosa” pioggia abbattersi sul Comunale. Al 68’, però, è Piarulli, con un colpo di testa su punizione calciata dal piede educato di Catalano, a far tornare il “sole” in casa granata. Nient’altro, poi, da segnalare sino al triplice fischio del direttore di gara. La Rutiglianese conquista il suo nono risultato utile consecutivo (6 vittorie e 3 pareggi, per l’esattezza ) e si affaccia alle zone nobili della graduatoria.

Il post-partita con Piarulli.
"Per molti aspetti, quello realizzato contro il Bitritto è stato uno dei goal più importanti della mia carriera. È stato un goal cercato e voluto sia per la vittoria (e quindi i tre punti) e sia per togliere qualche fastidioso sassolino dalla scarpa. Ho ripreso l’esultanza di Bonucci, giocatore che ammiro molto sotto più punti di vista, per ribadire il suo 'sciacquatevi la bocca' e indirizzarlo a chi parlava male di me e della squadra. Il nostro obiettivo è la salvezza; questa vittoria ci ha avvicinato ancor di più al traguardo e, prima arriverà la matematica certezza, meglio sarà. Sono del pensiero che in ogni partita bisogna puntare a migliorarsi e, in virtù di questo, affronteremo le prossime sfide con la stessa mentalità delle ultime nove. Cercheremo di vincerle". "Qui mi sento a casa - chiosa Piarulli - in una grande famiglia. I tifosi, poi, sono straordinari. Tengono tantissimo alla loro squadra e lo fanno sentire ogni domenica sotto il sole e sotto la pioggia. Questo mi aiuta sempre a dare il massimo e, per loro e per la Rutiglianese, darò tutto".

Il prossimo avversario: lo Sporting Ordona, secondo in classifica.
Lo Sporting Ordona è, attualmente, al secondo posto in solitaria a quota 45 punti. Gli uomini di Mister Zito sono reduci da sei turni di imbattibilità, che hanno fruttato 12 punti e l’etichetta momentanea di “seconda della classe”, come già detto. In queste ventisei giornata di campionato, la compagine foggiana ha avuto modo di sfoggiare il suo efficace ruolino in trasferta. Tra le mura amiche, infatti, il bilancio è di 6 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. All’andata la Rutiglianese fu in grado di ribaltare il punteggio e acciuffare il 2-2 al 94’, nonostante la doppia inferiorità numerica. La gara di domenica 20 Marzo ore 15.00 si preannuncia certamente impegnativa per capitan Gentile e compagni che, in primis, dovranno tener a bada il bomber Fabio D’Introno, autore di 15 goal in campionato.


CLASSIFICA

Cerignola (72)
Sporting Ordona (45)
Apricena (42)
Modugno (42)
Ascoli Satriano (39)
Canosa (39)
RINASCITA RUTIGLIANESE (39)
San Marco (38)
Real Siti (37)
Fortis Altamura (35)
Real Noci (33)
Polimnia (31)
Monte Sant’Angelo (30)
Bitritto (28)
Giovinazzo (23)
Qu Bari (3)

MICHELE RUBINO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI