Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

L’Atletico Rutigliano alla II Marathon Murgia

Atletico Rutigliano ph - Officina Fotografica

 

Tommy De Caro: "Non bisogna mai essere soddisfatti del risultato".
"Contento per le nostre adesioni"


Domenica 17 Aprile si è svolta, in quel di Santeramo, la seconda edizione della Marathon Murgia MTB. Uno scenario suggestivo per un percorso quanto mai impervio ed impegnativo, condito da numerosi “sali-scendi”. Si presenta così quello che, per la cronaca, è un evento di particolare rilievo nel panorama della mountain-bike. Ragion per cui, alla manifestazione hanno preso parte ben 700 corridori, tra cui chiaramente non sono mancati atleti “èlite”.

Non è mancato all’appuntamento neppure l’Atletico Rutigliano, presente in terra murgiana con ben cinque atleti. “Le adesioni dei nostri atleti crescono sempre più e questo mi rende particolarmente contento” - ha dichiarato il presidente della società rutiglianese Tommy De Caro. Nel percorso di 60 km, infatti, accanto al membro del direttivo appena menzionato, si sono cimentati anche Filippo Troiani e Gino Daddabbo. Per il primo, la 70a posizione all’arrivo ha confermato quanto di buono fatto vedere nelle gare precedenti. Gino Daddabbo, invece, ha “sfiorato” letteralmente l’ingresso nella top 100, mostrando segni di crescita che, con il passare del tempo, lo porteranno sicuramente a migliorare ancor di più. Degna di menzione è stata anche la prova di Tommy De Caro che, nonostante un infortunio, è riuscito a completare la gara con grinta e tenacia, incarnando al meglio lo spirito “guerriero” che lo contraddistingue. “Non bisogna mai essere soddisfatti del risultato, mai sentirsi appagati e cercare di migliorare sempre”.

Alla gara con lunghezza pari a 30 km, invece, hanno preso parte il rutiglianese Piero Barone e il nojano Alessandro Palella, esempi della voglia della società di incentivare nel maggior modo possibile la partecipazione dei propri atleti alle gare. “Cerchiamo di fungere da esempi per i nuovi arrivati, in modo tale da farli sentire, quanto prima, parte del nostro gruppo” - ha sintetizzato De Caro. Quasi come in simbolico passaggio del testimone, infatti, sono i “grandi” ad incoraggiare gli ultimi arrivati nei quotidiani allenamenti e nel prender parte a plurime competizioni. Si innesca un meccanismo a catena, insomma, che lascia rosei spiragli per il futuro.

Il prossimo appuntamento sul taccuino delle “pantere” rutiglianesi è fissato per Lunedì 25 Aprile, quando i corridori dell’Atletico prenderanno parte ad una corsa di 70 km che vedrà il suo svolgimento a Palagianello. Non ci resta che fare un enorme in bocca al lupo alla società per l’imminente impegno.

MICHELE RUBINO

Atletico Rutigliano ph - Officina Fotografica

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI